Nuovo album per Nicola Conte

Esce oggi “THE MODERN SOUND OF NICOLA CONTE – VERSIONS IN JAZZ-DUB” (Schema Records) il nuovo doppio album del produttore, musicista, dj e collezionista jazz NICOLA CONTE, un lavoro di inediti e di re-works di alcuni tra i più rappresentativi artisti jazz del momento, un viaggio tra le sonorità più raffinate di bossa jazz, latin ed elettronica.

Nicola Conte presenterà questo suo nuovo lavoro in un tour mondiale che partirà il 19 novembre dall’Auditorium Parco della Musica di Roma per poi fare tappa, entro la fine dell’anno, in Spagna (20 novembre a Granada e 21 novembre a Cartagena), Italia (il 5 dicembre a Sacile, PN) e Giappone (a Tokyo il 17-18-19-20 dicembre).

Tra i 26 brani di questa impressionante collezione di jazz moderno, oltre a pezzi appartenenti alle recording sessions dei precedenti lavori di Conte “Other Directions” e “Rituals”, sono presenti otto produzioni originali (“All or nothing at all”, “New Blues”, “Charade”, “Castles in the rain”, “Solo”, “Groovy samba”, “black is the graceful”).

Il doppio album arriva dopo appena un anno dal grande successo di “Rituals”, disco che ha ereditato la maturità artistica espressa nel precedente “Other Directions” (pubblicato in più di 24 paesi nel mondo dalla Emarcy/Universal su licenza Schema Records), e alla fine di un tour che ha visto protagonista l’artista, pugliese di nascita ma cosmopolita di adozione, dei più prestigiosi festival jazz in Italia e all’estero.

Questo nuovo album di NICOLA CONTE vanta la collaborazione di alcuni fra i migliori musicisti del mondo, come il leggendario crooner americano Mark Murphy o la superstar jazz Till Bronner, i finlandesi Five Corners Quintet (che come Nicola si dedicano a conservare lo spirito del miglior jazz dei ’50 e ’60), i percussionisti Roberto Roena (protegè di Little Louie Vega dei Masters At Work) e Luisito Quintero (uno dei più talentuosi artisti della Fania, la celebre label di Ray Barretto ed Hector Lavoe) che rappresentano due generazioni di latin groove. A loro si unisce la musica dei norvegesi Bobby Hughes Combination e del gruppo pop americano i Thunderball (accasati questi ultimi alla Esl dei Thievery Corporation), artisti provenienti da un ambiente più eclettico e contaminato dall’elettronica che Nicola usa per trasforma le rispettive produzioni in un Jazz dall’appeal elegante e affascinante. Lo stesso fa con gli ospiti giapponesi come Akiko (interprete della celebre “Mood Indigo” di Duke Ellington), Maki Mannami e Sunaga T Experience.

Ad impreziosire ulteriormente le produzioni dei re-works e degli inediti si possono ascoltare incredibili strumentisti come FabrizoBosso ,Daniele Scannapieco, Lorenzo Tucci, Pietro Lussu,Pietro CiancagliniGaetano Partipilo, Rosario Giuliani e Flavio Boltro, e la Finn Teppo Mäkynen e Timo Lassy. Per le voci, sono di grande talento quelle di Lisa Bassenge, Maki Mannami, Kim Sanders, Alice Ricciardi, José James e Philipp Weiss.

Questa la tracklist del CD1: “Stolen Moments – Midnight Mood rmx” (Mark Murphy), “Elevated States” (Thunderball), “Mood Indigo” (Akiko), “Yellow Daisies” (Fertile Ground), “Quiet Nights Out Of The Cool version)” ([re:jazz]), “When I Wish Upon A Star” (Nicola Conte Jazz Combo), “Heaven (West Coast Vibes rmx)” (Bitter:Sweet), “All Or Nothing At All” (Nicola Conte Jazz Combo feat. José James), “New Blues” (Nicola Conte Jazz Combo), “Lotus Sun” (Maki Mannami), “Flamenco Sketches (New Rumba version)” (The Dining Rooms), “Charade” (Nicola Conte), “Castles In The Rain” (Nicola Conte Jazz Combo).

Questa la tracklist del CD2: “Sò Danço Samba – N.Conte Rework” (Till Brönner), “Terra De Ninguem” (Sabrina Malheiros), “Solo” (Nicola Conte Jazz Combo), “Take Off (Campi’s Idea version)” (Marco Di Marco), “3 Corners (For Friends and Relatives version)” The Five Corners Quintet, “Take Five (N.Conte rmx)” (Roberto Roena), “Kerma Elastica (N.Conte rmx)” (Bobby Hughes Combination), “You Are” (Povo), “Our Love” (Luisito Quintero), “Groovy Samba” (Nicola Conte), “No Reason No Rhyme (Mode For Tatsuo)” (Sunaga T Experience), “A Healing Blue (Shape Of Jazz To Come version)” (Sunaga T Experience), “Black Is The Graceful Veil (Acoustic Version)” (Nicola Conte Jazz Combo).

 

Condividi.