Oasis, Noel Gallagher ne rimpiange lo scioglimento

Noel Gallagher Reunion Oasis

Noel Gallagher ha ammesso che avrebbe voluto celebrare il ventennale dello storico album “(What’s The Story) Morning Glory?“, che cadrà nel 2015, in grande stile. Infatti, gli sarebbe piaciuto festeggiarlo suonandolo interamente con la sua vecchia band. Il musicista ha affermato che se avessero terminato il tour del 2009 e lui non avesse lasciato, probabilmente oggi gli Oasis ci sarebbero ancora e fra quattro anni si sarebbero apprestati a onorare degnamente quel disco, che dal 1995 ha venduto più di 20 milioni di copie in tutto il mondo. Insomma, Noel rimpiange la sua decisione di lasciare il gruppo, tanto che parlando ad Absolute Radio la giudica senza mezzi termini ‘affrettata’, e ripensandoci avrebbe preferito che lui, Liam e gli altri si fossero presi un periodo di pausa senza giungere a una rottura definitiva. Tuttavia mantiene la speranza che il suo ‘sogno proibito’, ossia la reunion per il ventennale e magari un nuovo disco, possa ancora avverarsi

Condividi.