One Direction in Italia conferenza stampa e stasera X Factor 6

La band dei One Direction è in Italia oggi 1 novembre: i ragazzi hanno tenuto la conferenza stampa di fronte ai media principali e questa sera si esibiranno a X Factor 6. Finalmente il giorno atteso da migliaia di teen fans è arrivato, One Direction a Milano per tutta la giornata, per impegni promozionali e per la puntata dell’edizione 2012 del talent show di Sky Uno. I cinque torneranno in concerto a maggio per due date già confermate a Verona e Milano.

Di fronte al Principe di Savoia, hotel milanese prescelto per la conferenza di Niall Horan, Zayn Malik, Liam Payne, Harry Styles e Louis Tomlinson, l’atmosfera è quella degli anni novanta (senza andare troppo indietro), quando le famigerate boy-band furoreggiavano presso il pubblico femminile più giovane. Più recentemente un’attesa simile l’avevamo riscontrata in piena “epopea” Tokio Hotel, quindi per l’apparizione di Justin Bieber. Cambiano i tempi ma non la sostanza: marketing + qualche successo estemporaneo senza particolare attenzione alla qualità della proposta artistica in sé  nulla di nuovo e nemmeno di fastidioso, ma è importante sottolineare quella che, a livello commerciale, è una formula che pare davvero non invecchiare mai. I cinque sono tranquilli e sereni, confermano di aver scritto qualcosa di loro pugno nell’imminente nuovo album “Take Me Home“: “Questa volta abbiamo avuto un po’ più di libertà, abbiamo scritto cinque pezzi nostri in questo album che avrà un impatto più rock rispetto al precedente (“Up All Night”, che ha venduto qualcosa come 12 milioni di copie). Siamo concentrati sugli obiettivi che vogliamo raggiungere nel breve, siamo compatti e non litighiamo mai, siamo uniti e insieme realizzeremo i nostri sogni. Tra questi una nostra volontà è riuscire a fare un disco come una vera band, ovvero con noi cinque a suonare gli strumenti da soli anche dal vivo.” (come dovrebbe essere sempre e comunque in realtà, ndOT)

Questa sera saranno sul palco di X Factor Italia: “E’ sempre una grande emozione esibirsi a X Factor, noi arriviamo da lì (arrivarono terzi nell’edizione numero sette del Regno Unito) e prima di andare in scena il nervosismo è inevitabile. Siamo felici di essere ancora in Italia, i nostri fans qui ci fanno davvero sentire il loro affetto, non vediamo l’ora di tornare per i nostri concerti a maggio!”. Infine una stoccatina a Robbie Williams: l’ex Take That aveva dichiarato che trovava grosse similitudini nel percorso dei Take That e quello dei nuovi arrivati One Direction, con la differenza che i TT avrebbero avuto molte più difficoltà per arrivare al successo, ottenuto negli anni novanta dopo una gavetta molto dura. I cinque rispondono senza tentennamenti: “Non ci pare che i Take That siano arrivati al successo dopo così tanto tempo rispetto a noi. Noi comunque fatichiamo eccome, lavoriamo da mattina a sera e senza soste provando insieme, adempiendo a una serie infinita di impegni promozionali e siamo lontani per periodi lunghissime dalle nostre famiglie.


YouTube

Condividi.