Pearl Jam Suonano due inediti da Lightning Bolt dal vivo a Chicago

A sorpresa, i Pearl Jam hanno suonato a Chicago, nel corso del secondo e ultimo show estivo per il 2013, ben due inediti tratti dal loro imminente nuovo album Lightning Bolt. I due brani, la title track e Future Days, sono stati suonati come vero e proprio ringraziamento ai loro fedeli fan, che non hanno abbandonato il Wrigley Field della città dell’Illinois dopo una pioggia torrenziale che ha costretto il gruppo a posticipare di ben tre ore la continuazione del loro show, interrotto bruscamente per motivi metereologici dopo solo sette pezzi.

La vera e propria premiere mondiale dei brani, che arrivano a una settimana dal primo singolo Mind Your Manners, ha presentato una band che, come già annunciato in precedenza, vuole riprendere il discorso iniziato con Backspacer. Dal punto di vista artistico il chitarrista Mike McCready è stato protagonista nell’elettrica Lightning Bolt di un lungo assolo, definito dagli stessi fan come uno dei migliori da anni; per Future Days, invece, più intimista e che ricorda a tratti il repertorio di Bruce Springsteen, si è vista anche la collaborazione alle tastiere del produttore Brendan O’Brien.

Di seguito la scaletta dello show:

Release
Nothingman
Present Tense
Hold On
Low Light
Come Back
Elderly Woman Behind the Counter in a Small Town
All The Way (Eddie Vedder song)
All Night
Do the Evolution
Setting Forth (Eddie Vedder song)
Corduroy
Faithfull
Mind Your Manners
Lightning Bolt
State of Love and Trust
Wishlist
Even Flow
Leatherman
Eruption (Van Halen cover)
Bugs
Why Go
Unthought Known
Rearviewmirror
Future Days (song debut)
Mother (Pink Floyd cover)
Chloe Dancer/Crown of Thorns (Mother Love Bone cover)
Porch
Wasted Reprise
Life Wasted
Black
Rockin’ in the Free World (Neil Young cover)

Condividi.