Piero Pelù vs Jovanotti, polemica! Anzi no

piero-pelu-jovanotti-polemica

Piero Pelù contro Jovanotti. Anzi no, polemica chiusa. Ha fatto tutto la voce dei Litfiba, in quello che è sembrato un incidente diplomatico forzatamente chiuso da chi aveva aperto la discussione dicendo su Radio 24 qualcosa del genere: “In questi anni Jovanotti non ha mai smesso di saltare sul carro prima di D’Alema poi di Veltroni. Ora di Renzi. Basta ricordare quando Jovanotti a Sanremo fece il rap dedicato a D’Alema. Ogni artista dovrebbe stare il più possibile al di fuori dei giochi della politica. La politica è capace solo di sfruttare l’immagine degli artisti.”

Dopo poche ore, durante la mattinata di lunedì, ecco il comunicato stampa nel quale Pelù chiede scusa pubblicamente a Lorenzo Cherubini (senza che quest’ultimo abbia minimamente commentato le prime dichiarazioni di Pelù tra l’altro): <<HO OFFESO LORENZO JOVANOTTI in una intervista radiofonica e mi scuso ufficialmente con lui. Ognuno è giusto che abbia le proprie idee nella vita, nella musica e in politica quindi non deve essere giudicato da nessun’altro per il solo fatto di essersi espresso o schierato col bianco piuttosto che col nero o col rosso. Giudicare le scelte degli altri è sterile e inutile come entrare in una discussione sulla soggettività della bellezza; a me interessa solo la purezza e ritengo che se Lorenzo ha fatto certe scelte lo ha fatto con grande onestà. Purtoppo la critica a Renzi come sindaco di Firenze mi ha portato ad allargare “il tiro” anche su chi lo sostiene da artista; secondo la mia scelta di vita la posizione di un artista deve essere sempre scomoda e critica nei confronti di qualsiasi sistema che si impone sull’individuo e che lo illude ma ripeto, ognuno è libero e responsabile di esprimersi e rapportarsi come meglio crede con la realtà che lo circonda. Viva la musica!>>.

Nell’attesa di capire se Piero abbia trovato una testa di cavallo nel letto oppure abbia solo esagerato con la birra (e sia stato indotto dai piani alti a fare il bravo e porre le scuse a quella che era una constatazione della realtà, tutt’altro che un’accusa campata in aria), sottolineiamo che noi, a scanso di equivoci, siamo sempre e comunque d’accordo con Pelù. Period. Sì, anche quando va a The Voice con la Carrà. Bella Pieroah!



Condividi.