Proseguono i reading di Capovilla e Majakovskij: ecco i nuovi appuntamenti

Dopo le due date a Milano e Faenza

Procedono gli appuntamenti

Con i reading di Pierpaolo Capovilla e Giulio Ragno Favero di

IL TEATRO DEGLI ORRORI

 
Pierpaolo Capovilla legge Vladimirovič Majakovskij Giulio Favero accompagna con chitarre e laptop READING IN DUE ATTI
Eresia socialista / Eresia dell’amore

Mercoledì 29 settembre @ Arci Tambourine _ via Carlo Tenca 16 _ Seregno (MI) _ inizio h 22 ingresso con sottoscrizione con tessera Arci: 10 euro compresa consumazione. www.tambourine.it   http://www.myspace.com/tambourinelive

giovedì 14 ottobrePierpaolo Capovilla legge Ken Saro WiwaSala Enzo Biagi in Sala Borsa Bologna _ Piazza Nettunoinizio ore 18 Ingresso libero all’interno di ALZA LA VOCE

Martedì 19 ottobrein collaborazione con MEI @ Karemaski _ Arezzo _ Via Edison 37Inizio h 22.30 ingresso 5 euro http://www.myspace.com/karemaski 
mercoledì 20 ottobre@ Mermaids Tavern _ Salerno _ Via Litoranea 199 _ inizio h 22 _ ingresso 10 euro
www.mermaidstavern.it

GiulioRagno Favero (produttore de Il Teatro degli Orrori, Zu e One Dimensional Man) e Pier Paolo Capovilla (front man della rock band italiana più apprezzata del 2010, Il teatro degli Orrori, appunto), dopo aver annunciato la reunion del loro gruppo storico (One Dimensional Man, in tour da metà ottobre per dieci date) dalle cui ceneri è nato Il teatro degli orrori, iniziano un nuovo percorso insieme.Un percorso intriso di letteratura, a cui sempre Pierpaolo fa riferimento nei testi e nei titoli de Il teatro degli orrori.Basti pensare al titolo dell’ultimo disco, un tributo all’omonimo libro di Truman Capote, o al nome della vecchia band di Giulio e Pierpaolo (che rimanda a Herbert Marcuse e al suo libro L’uomo a una dimensione), o ancora alla rilettura di un classico di Majakovskij (“All’amato se stesso”), per capire quanto il mondo della letteratura sia parte integrante della musica de Il teatro degli orrori.E proprio su Majakovskij sarà concentrato il concerto/reading che i due proporranno al pubblico.

Condividi.