Radio Standby compie 30 anni

Discoteca Jet Set

sabato 7 novembre dalle 21

compleanno 30 anni RADIO STANDBY

 

Sabato 7 novembre in occasione del trentennale di Radio Standby, storica emittente romana, si festeggia il compleanno presso la discoteca JETSET all’Eur, in collaborazione con Odissey 2001 e GALLERY 900 che cureranno l’organizzazione dell’evento. A condurre la serata  Rick  Hutton,storico conduttore di Video Music e primo vj della storia della televisione. Apertura con  i ritmi  vintage only Vinyl di Franco Sciampli, DJ che ha esordito proprio a Radio Standby  seguirà un concerto di Charlie Cannon con la sua band e la sua musica che spazia dal Rhythm’n blues al Soul e al  Gospel. Musica dance 80-90-2k chiuderà la serata con Corrado Rizza DJ( Hysteria , Miraggio , Easy Going ). 

 

Radio Stand By

L’idea nasce da Giorgio Di Marco e Claudio Sabatini due studenti ventenni appassionati di elettronica e …di radio: era il 28 febbraio 1979.  Pur con limitate risorse economiche le idee furono subito chiare, fare un format di radio dinamica ed innovativa per andare oltre la programmazione fatta di dediche e richieste musicali che all’epoca erano il fulcro del palinsesto di ogni emittente.  Così mentre da una parte si cercava di migliorare tecnicamente la copertura ed il suono, si identificò subito nello sport un valido strumento di comunicazione. Con l’aiuto di giornalisti sportivi come Guido de Angelis e Mimmo Ferretti venne inaugurata la Redazione Sportiva, novità per l’epoca, che vide il realizzarsi programmi innovativi, dedicati ai tifosi come “Curva Nord” e “Ultrà Roma”. Nel 1982 l’apice fu comunque il “Mundial Ensamble” a cura di Raffaele Pace e Marco Meletti, un programma di sport e humor che grazie alle vittorie della Nazionale Italiana di calcio nel mondiale spagnolo proietto’ gli ascolti della radio al loro massimo storico; non vennero trascurati gli sport minori a cura di Sandro Jacobini e Piergiorgio Cotza che con Stefano Sbarra (player della Virtus Bancoroma) nel 1983 realizzarono il primo programma radiofonico di esclusivo basket e la fortuna li premiò facendo si che il Bancoroma conquistasse contestualmente la sua prima Coppa dei Campioni.  I successi ottenuti nello sport locale indussero Raffaele Pace divenuto responsabile della redazione sportiva con collaborazione esterna di Claudio Rosi a creare un circuito di emittenti collegate in tutta Italia per trasmettere in diretta un torneo calcistico dilettantistico ma di risonanza Mondiale: “il torneo di Viareggio”.  

Fu probabilmente il primo tentativo di unificare secondo la definizione classica di network diverse emittenti con diversa programmazione ma con un programma comune in diretta in tutta ITtalia.Conduzioni, intrattenimento e classifiche vennero affidate a speaker già noti nell’ambito della radiofonia come Max Coletta, Roberto Fragomeno e Silvia Sciamplicotti che diedero il tocco professionalizzante alla radio.  L’area Dance era di competenza di Luca Cucchetti e Filippo Clary che se pur adolescenti mostravano un talento innato da DJ ed il secondo anche da… vocalist. Voci Ufficiali erano sicuramente Silvia Sciamplicotti ed Ivano Guidoni, anima rock Alberto Naviglio (la Fortezza della musica), l’apertura delle trasmissioni era affidata alla freschezza della voce di Katia Di Marco, mr Tecnotop era Bibi Giancarli alias Umberto Barberio che nel 1982 con un T99/4 della Texas ed un sintetizzatore di voce riuscì a condurre una trasmissione dialogando con un computer. DJ residents (mitiche selezioni su Bobina) e! rano And rea Burla (DJ per sempre ed..a tutti i costi!), Patrik Correa de Olivera e un Franco Sciampli esordiente che divideva il suo tempo tra i dischi mix ed il suo “Ciao” ultra modificato. La colonna della Bassa Frequenza era comunque Stefano Sellan, mentre il signor relazioni esterne ed interviste era Andrea Olimpi . Ed Infine il….Maestro Umberto Improta una vera “one man band” ideatore realizzatore e precursore della radio Varietà, musica e gag… ma questa è un’altra storia.  Tutti, tutti con un unico sentimento comune: l’amore per la Radio. 

CHARLIE CANNON.

Cantante amante del Rhythm’n blues, Soul e naturalmente Gospel Music. E’ anche autore e compositore e, in tale veste, ha scritto brani per artisti di livello internazionale, tra cui Mike Francis ed Amii Stewart. Ha partecipato alle tournée internazionali di Milva, Renato Zero e Zucchero. Ha collaborato, inoltre, come vocalist all’ultimo tour europeo dei Platters. Ma le collaborazioni non finiscono qui. Infatti, ha affiancato direttori d’orchestra come: Trovatoli Ortolani, Canfora, Pisano e Ferrio. Nel ’93 è al “Festival di Sanremo”. Il suo primo CD “Charlie Cannon Roots” (prodotto da lui per la Pinciana Music) ha riscosso un notevole successo. Il suo ultimo singolo “Fallin’ in love” (Full House) ha riscosso un notevole successo. Nel 2007 è uscito il Cd “Christmas Songs” , inciso assieme ai Chigaco High Spirits. E’ stato possibile vederlo in diversi programmi televisivi come: – Pronto Raffaella – Domenica In – Vota la voce – Fantastico ‘97 – La casa dei sogni – Le ragazze di Piazza di Spagna 3 – Ha partecipato come attore e cantante al programma dell’anno 2005 “Meno siamo meglio stiamo”, di e con Renzo Arbore (Rai Uno) – Nel 2005 ha partecipato come cantante alla trasmissione “Ballando con le stelle” con Milly Carlucci (Rai Uno) Il suo show dal vivo è un cocktail di vari generi musicali: easy listening, soul, rhythm and blues e dance music anni ’70, ‘80,’90. Nel 2007, al Teatro Greco, è stato protagonista del Musical Opera Soul “Angelo Nero”, con la regia di Renato Greco. 

Discoteca Jet Set

Piazza Umberto Elia Terracini
Laghetto dell’Eur RomaExplorer, 00144 Roma (RM) 

www.radiostandby.com

info@radiostandby.com 

info line allo

3401627902

Condividi.