R.E.M., la band statunitense si scioglie

La notizia è di quelle shock: gli R.E.M. annunciano il loro scioglimento. E’ stato pubblicato sul sito ufficiale un breve comunicato nel quale la band conferma di fatto che la decisione è di natura artistica; espliciti sono infatti i commenti degli stessi componenti e il “we have decided to call it a day as a band” (trad. “abbiamo deciso di terminare il tutto come band“), che escludono attriti di tipo personale alla base del termine dell’avventura.

Mike Mills, bassista del gruppo, ha fatto intuire che le prime avvisaglie di scioglimento avvennero al termine delle registrazioni dell’ultimo album “Collapse Into Now“. “Ci siamo chiesti ‘e ora?’. Lavorare per più di trent’anni nel mondo della musica è stato per noi un lungo viaggio. Abbiamo capito che i brani dell’ultimo disco sono stati la perfetta conclusione di 31 anni di collaborazione“.

Michael Stipe invece ha deciso di focalizzarsi, nel comunicato ufficiale, sulle conseguenze della decisione. “Spero che i fan capiscano che questa non è stata una decisione facile; ma tutte le cose devono finire, e abbiamo voluto farlo nel miglior modo, e alla nostra maniera“.

Per il chitarrista Peter Buck, invece, la cosa più importante è chiudere la carriera ringraziando i fedeli fan: “Una delle cose più belle del far parte dei R.E.M. è che gli album e le canzoni assumevano per i fan tanta importanza quanta ne avevano per noi. E’ stato, e tuttora lo è, importante farlo per voi. Essere parte delle vostre vite è stato un dono indimenticabile. Grazie“.

Per maggiori informazioni: http://remhq.com/news_story.php?id=1446


R.E.M. – Lotus on MUZU.TV

Condividi.