Riapre la Casa del Jazz di Roma: programmazione fino a dicembre

Riceviamo e pubblichiamo:
 
 
Dopo gli eccezionali risultati di pubblico (oltre 20.000 spettatori) grazie anche all’elevato livello qualitativo del cartellone e alle ottimali condizioni d’ascolto che hanno imposto “Summertime alla Casa del Jazz 2009” come manifestazione di punta dell’Estate Romana per quanto concerne il Jazz,e dopo l’ottimo risultato del Roma Jazz’s Cool di inizio settembre,la Casa del Jazz riprende l’attività seguendo le linee che hanno caratterizzato in questi anni la sua programmazione:le star americane e italiane,le nuove star americane,i giovani leoni,le collaborazioni con le istituzioni internazionali,le guide all’ascolto,gli eventi speciali.

Il primo evento sabato 10 otobre con il “V-Disc Day”:” a cura di Urbano Gaeta e Luigi Onori. I dischi della Vittoria” giunsero in Europa al seguito dalle truppe americane: dall’ottobre 1943 al maggio 1949 otto milioni di “V – Disc” portarono nel Vecchio Continente la colonna sonora, in buona parte jazzistica, della liberazione dalle dittature nazifasciste e dagli orrori del conflitto mondiale. Questa produzione discografica ebbe un notevolissimo valore storico, musicale e tecnologico: costituì la viva realtà sonora di una pagina fondamentale del Novecento; reintrodusse in Europa la musica afroamericana. La Casa del Jazz dedica l’intera giornata di sabato 10 ottobre ad un “V – Disc Day”, a poco più di sessant’anni dalla fine della produzione. attore principale sarà Urbano Gaeta, uno dei maggiori collezionisti ed esperti mondiali dei “dischi della Vittoria” che porterà in visione anche alcuni preziosi pezzi della sua raccolta.

-LE STAR AMERICANE- Tre grandissimi concerti.In primo luogo Dave Douglas, che sarà protagonista del doppio concerto(alle 21 e alle 23) in programma lunedi 9 novembre.Il trombettista statunitense, uno dei maggiori protagonisti del jazz contemporaneo ritorna alla Casa del Jazz alla guida di un quintetto “stellare”,nel quale spicca la presenza di un’altra star del jazz americano:il pianista Uri Caine.Con loro sul palco,Donny McCaslin al sax,Matt Penman al contrabbasso e Clarence Penn alla batteria. Martedì 17 novembre è la volta del quartetto di Al Foster,uno dei più grandi batteristi del panorama jazz internazionale.Sabato 12 dicembre ancora un doppio appuntamento (alle 21 e alle 23) con i duo formato da un’altra icona del jazz mondiale,il sassofonista Dave Liebman e dal pianista Richie Beirach.

- NUOVE STAR AMERICANE – Giovedì 19 novembre l’Indigo Trio della flautista e compositrice Nicole Mitchell è una delle più interessanti musiciste emerse di recente nella fervida scena di Chicago. Premiata dalla critica mondiale come migliore flautista negli ultimi quattro anni.Nel concerto alla Casa del jazz,ospite del suo Trio il batterista e percussionista Hamid Drake.

- PIANO 3ANGLE – Questa sezione presenta tre sfacettature del piano jazz contemporaneo.Sabato 24 ottobre,Dag Arnesen Trio Norwegian Song,che ripercorre la canzone popolare norvegese, estendendo la tradizione anche alla musica classica. In questa sezione dedicata al pianoforte s’inserisce,mercoledi 18 ottobre,il concerto del trio del pianista Marcus Roberts con un programma che ha le radici nel gospel e nel ragtime, nei ritmi latini e nel blues..Martedi 24 novembre il trio del pianista turco Fahir Atakoglu.Un suono e uno stile personali che si ispirano costantemente alle nuances del folklore turco e afroamericano.A completare il trio con Matthew Garrison al basso,il motore ritmico del grande Horacio “El Negro” Hernandez.

- EVENTO -Giovedi 29 ottobre Anthony Davis,piano solo.Una figura davvero originale nel panorama della musica afroamericana degli ultimi 30 anni.Compositore di rilievo di opere,musica da camera,musica orchestrale,Davis è sempre stato anche grande protagonista della musica improvvisata e del jazz più avanzato,spesso a fianco di musicisti come James Newton e George Lewis.

- STAR ITALIANE – Tre grandi musicisti italiani che non hanno bisogno di presentazione:giovedi 22 ottobre Fabrizio Bosso con il suo quartetto;venerdi 6 novembre il nuovo progetto di Stefano Di Battista,con Roberto Gatto alla batteria e giovedi 3 dicembre il quartetto di Pietro Tonolo,sassofonista di notevole intelligenza musicale,che ospita il pianista e fisarmonicista Gil Goldstein, storico collaboratore di Gil Evans negli anni ’80.

- GIOVANI LEONI – Dalla sua inaugurazione, poco più di quattro anni fa, la Casa del Jazz ha sempre dato spazio ai giovani musicisti attraverso la rassegna “Giovani leoni”.Domenica 25 ottobre Dinamitri Jazz Folklore che ospita il grande poeta Amiri Baraka.

- BORDERS – In questo nuovo spazio dedicato a progetti di confine il progetto che vede la fisarmonicista Giuliana Soscia insieme al pianista Pino Jodice con l’Italian Tango Quartet,con un repertorio interamente dedicato e ispirato al tango tra contaminazioni jazzistiche e musica contemporanea.

- COLLABORAZIONI CON ISTITUZIONI INTERNAZIONALI – Proseguono le collaborazioni con le istituzioni internazionali,giovedì 15 ottobre ,Quebec Jazz presenta Alain Bédard “Auguste Quartet”,mentre l’Istituto Polacco di Roma,presenta venerdi 27 novembre, Anna Maria Jopek ,musicista polacca,balzata alla “cronaca” per aver realizzato un album insieme a Pat Metheny.

- GUIDE ALL’ASCOLTO – Sono già iniziate,con grande successo di pubblico,due nuovi cicli di guide all’ascolto: “Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”a cura di Alfredo Saitto e “Il jazz del profondo nord: fra modernità e tradizione a cura di Gerlando Gatto.

– “SOUND & IMAGE” – Presentazione di “In Jazz” di Pino Ninfa (Casadei Libri) a cura di Maurizio Franco e Luigi Onori,a cui seguirà il concerto con Enrico Intra al pianoforte, Alex Stangoni,elettronica e Pino Ninfa, fotografie

- JAZZ LABELS FILM – Saranno proiettati,in collaborazione con il Roma Jazz Festival,quattro documentari:sabato 7 novembre, “Stefano Bollani – Portait in blue”, diretto da Michele Francesco Schiavon,che vedrà ospiti alla proiezione:Stefano Bollani e il regista Michele Francesco Schiavon.Domenica 15 novembre”Blue Note, a story of modern jazz”scritto e diretto da Julian Benedikt Domenica 22 novembre”Atlantic Records:The House That Ahmret Built”,scritto e diretto da Susan Steinberg.domenica 29 novembre”Mps – Jazzin’’ The Black Forest” diretto da Elke Baurs.

Infine da sottolineare la politica dei prezzi molto contenuti portata avanti dalla Casa del Jazz: il costo dei biglietti non supera mai i 15 euro,e molti eventi sono ad ingresso gratuito.

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55
Info: 06/704731 www.casajazz.it
Relazioni con la stampa:
Maurizio Quattrini 338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Programmazione (fino a dicembre 2009)

sabato 10 ottobre
“V-Disc Day” a cura di Urbano Gaeta e Luigi Onori
ore 10.30-13.30 Tavola Rotonda: “Il progetto V-disc e la sua realizzazione durante e dopo la seconda guerra mondiale: considerazioni e riflessioni 60 anni dopo”
ore 17.30-20.30 Immagini storiche e ascolti guidati: “La musica che i soldati americani portarono a Roma nel giugno del 1944”
Ospiti Roberto Capasso, Franco Fayenz, Diego Librando, Lino Patruno, Marcello Rosa, Amedeo Tommasi, Stefano Zenni e molti altri
Ingresso libero

lunedì 12 ottobre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Ingresso libero

martedì 13 ottobre ore 19
“Il jazz del profondo nord: fra modernità e tradizione”
Guida all’ascolto a cura di Gerlando Gatto
La Svezia: l’importanza di Esbjorn Svensson
Ingresso libero

giovedì 15 ottobre ore 21
Québec Jazz presenta
Alain Bédard “Auguste Quartet”
Alain Bédard contrabbasso
Frank Lozano sax soprano e tenore, clarinetto
Alexandre Grogg pianoforte
Michel Lambert batteria
Ingresso euro 5

venerdì 16 ottobre ore 21
“Sound & Image”
Enrico Intra pianoforte
Alex Stangoni elettronica
Pino Ninfa fotografie
In apertura presentazione di “In Jazz” di Pino Ninfa (Casadei Libri) a cura di Maurizio Franco e Luigi Onori
Ingresso libero

lunedì 19 ottobre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Ingresso libero

martedì 20 ottobre ore 19
“Il jazz del profondo nord: fra modernità e tradizione”
Guida all’ascolto a cura di Gerlando Gatto
La Norvegia: Jan Garbarek artista onnicomprensivo. Ospite Maurizio Favot
Ingresso libero

giovedì 22 ottobre ore 21
Fabrizio Bosso Quartet
Fabrizio Bosso tromba
Luca Mannutza pianoforte
Luca Bulgarelli contrabbasso
Lorenzo Tucci batteria
special guest Roberto Cecchetto
Ingresso euro 10

sabato 24 ottobre ore 21
Around Jazz presenta “Piano 3angle”
Dag Arnesen Trio Norwegian Song
Dag Arnesen pianoforte
Terrje Gewelt contrabbasso
Pål Thowsen batteria
Ingresso euro 5

domenica 25 ottobre ore 21
“Giovani Leoni”
Dinamitri Jazz Folklore featuring Amiri Baraka Amiri Baraka poeta Dimitri Grechi Espinoza sax alto
Emanuele Parrini violino
Beppe Scardino sax baritono
Pee Wee Durante hammond, Fender Rhodes Gabrio Baldacci chitarra
Andrea Melani batteria
Simone Padovani percussioni Ingresso euro 5

giovedì 29 ottobre ore 21
Anthony Davis Piano Solo
“Letters from Lincoln”
Anthony Davis pianoforte
Ingresso euro 10

venerdì 30 ottobre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Ingresso libero

lunedì 2 novembre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & elettronica
Ingresso libero

martedì 3 novembre ore 19
“Il jazz del profondo nord: fra modernità e tradizione”
Guida all’ascolto a cura di Gerlando Gatto
Il jazz in Norvegia – Acustico…e non solo – Ospite Enrico Pieranunzi
Ingresso libero

venerdì 6 novembre ore 21
Stefano Di Battista New Quintet
Stefano Di Battista sax alto
Roberto Cecchetto chitarra elettrica
Roberto Tarenzi pianoforte
Rosario Bonaccorso contrabbasso
Roberto Gatto batteria
Ingresso euro 10

sabato 7 novembre ore 21
“STEFANO BOLLANI – PORTRAIT IN BLUE”
diretto da Michele Francesco Schiavon, Harvey Film 2009
Ospiti Stefano Bollani e Michele Francesco Schiavon
Ingresso libero

lunedì 9 novembre ore 21 e ore 23
Dave Douglas Quintet
Dave Douglas tromba
Donny McCaslin sax
Uri Caine pianoforte, tastiere
Matt Penman contrabbasso
Clarence Penn batteria
Ingresso euro 15

martedì 10 novembre ore 19
“Il jazz del profondo nord: fra modernità e tradizione”
Guida all’ascolto a cura di Gerlando Gatto
Il jazz in Finlandia – Un lungo processo di affrancamento
Ingresso libero

mercoledì 11 novembre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Jazz & Beatles
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Ingresso libero

domenica 15 novembre ore 12
“BLUE NOTE, A STORY OF MODERN JAZZ”
scritto e diretto da Julian Benedikt ,1997
Ingresso libero
 
lunedì 16 novembre ore 19
“Jazz Colours- La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & Musical
Ingresso libero

martedì 17 novembre ore 21
Al Foster Quartet
Eli Degibri sax
Danny Grissett pianoforte
Doug Weiss contrabbasso
Al Foster batteria
Ingresso euro 10

mercoledì 18 novembre ore 21
Around Jazz presenta “Piano 3angle”
Marcus Roberts Trio
Ingresso euro 10

giovedì 19 novembre ore 21
Nicole Mitchell “Indigo Trio”
Nicole Mitchell flauti, voce
Harrison Bankhead contrabbasso, violoncello
Hamid Drake batteria, tamburo a cornice
Ingresso euro 10

domenica 22 novembre ore 12
“ATLANTIC RECORDS:THE HOUSE THAT AHMET BUILT”
scritto e diretto da Susan Steinberg,2007
Ingresso libero
 
lunedì 23 novembre ore 19
“Jazz Colours- La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & Tango
Ingresso libero

martedì 24 novembre ore 21
Around Jazz presenta “Piano 3angle”
Fahir Atakoğlu Trio
Fahir Atakoğlu pianoforte
Matthew Garrison basso elettrico
Horacio “El Negro” Hernandez batteria
Ingresso euro 10

venerdì 27 novembre ore 21
Anna Maria Jopek
Anna Maria Jopek voce
Piotr Nazaruk voce, flauti
Marek Napiorkowski chitarre
Robert Kubiszyn  contrabbasso
Pawel Dobrowolski  batteria
Ingresso euro 5
In collaborazione con l’Istituto Polacco di Roma

lunedì 30 novembre ore 19
“Jazz Colours- La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & World Music
Ingresso libero

giovedì 3 dicembre ore 21
Pietro Tonolo Quartet
Pietro Tonolo sax tenore
Gil Goldstein pianoforte
Riccardo Del Fra contrabbasso
Francesco Sotgiu batteria
Ingresso euro 10

lunedì 7 dicembre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & Pop
Ingresso libero

giovedì 10 dicembre ore 21
“Borders”
Giuliana Soscia & Pino Iodice Italian Tango Quartet
Giuliana Soscia accordeon e composizioni
Pino Jodice pianoforte, arrangiamenti e composizioni
Francesco Angiuli contrabbasso
Francesco De Rubeis batteria
Ingresso euro 10

sabato 12 dicembre ore 21 e ore 23
David Liebman/Richie Beirach Duo
David Liebman sassofoni
Richie Beirach pianoforte
Ingresso euro 15

lunedì 14 dicembre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & Ballo
Ingresso libero

mercoledì 23 dicembre ore 19
“Jazz Colours – La musica che ti gira intorno”
Guida all’ascolto a cura di Alfredo Saitto
Jazz & Spiritualità
Ingresso libero

Condividi.