Rock Island Festival: dal 30 giugno al 4 luglio a Bottanuco (BG)

ROCK ISLAND FESTIVAL
Diciannovesimo Atto

dal 30 Giugno al 4 Luglio 2010
Bottanuco (BG)

Rock Island Festival è la storia della musica indipendente in Italia.
Un festival, una vetrina, una festa, un modo di intendere non solo la musica ma anche la realtà che la circonda.
Mai banale, sempre nuovo, pronto a raccontare di uno spaccato contemporaneo che dai primi anni novanta ci ha catapultati in un millennio pieno di interrogativi.
Rock Island Festival è cultura, è ricerca, è qualità.
Rock Island Festival è quanto di più inaspettato e vero possa accadere nel cuore della provincia italiana.
Rock Island Festival ha la tua faccia perché è per te che è nato e resiste.
E allora celebriamoci, perché siamo ancora qui dopo DICIANNOVE ANNI.
Nonostante la crisi.
Nonostante le ipocrisie dilaganti.
Nonostante chi è nato ieri e ci vuole fare i conti in tasca.
Siamo ancora qui.
NOI, come sempre.
Finalmente.

ROCK ISLAND FESTIVAL
19ª EDIZIONE
dal 30 Giugno al 4 Luglio 2010
Bottanuco (BG)
 
ZU, CHAOS PHYSIQUE, BANCALE, MOLTHENI, GIULIANO DOTTORI, STARDOG, MASSIMO VOLUME, VALENTINA DORME, ULTIMO ATTUALE CORPO SONORO, ZEN CIRCUS, CRIMINAL JOCKERS, SAKEE SED, EDDA, BRUNORI SAS, UNORSOMINORE.
 
Mercoledì 30 Giugno
ZU
Uscito a Febbraio 2009 “Carboniferous” il nuovo cd degli Zu ed il primo per la Ipecac Recordings di Mike Patton. Lo stesso Patton, che e’ stato spesso ospite degli Zu nel corso degli ultimi tour, e’ presente in due brani del disco, mentre King Buzzo dei Melvins suona la chitarra in un brano registrato in session con gli Zu a Los Angeles. Il tour di presentazione ha toccato tutta Europa, USA, Canada, Giappone, Israele, e Messico. Carboniferous segna una grossa evoluzione degli Zu, e’ sicuramente il disco piu’ viscerale, diretto ed aggressivo del gruppo. Gli Zu sono sempre stati in evoluzione e mai uguali a se stessi nel corso di 14 uscite discografiche dal 1999 ad oggi, ma e’ la prima volta che il recupero della musica con cui sono cresciuti, dal metal piu’ estremo all hardcore evoluto, esce fuori in maniera cosi’ evidente, pur mantendo l’innato approccio sperimentale ed innovativo . Tremate, arrivano gli Zu.
http://www.myspace.com/zuband
 
CHAOS PHYSIQUE
In tour per presentare il nuovissimo “the science of chaotic solutions “, sono la scienza delle soluzioni caotiche a cui prendono parte Amaury Cambuzat (ULAN BATOR,FAUST), Pier Mecca(F.IU.B.), Diego Vinciarelli (SEXY REXY). I tre giostrano in un universo a volte dilatato e a volte rumoroso ma sempre comunque di forte impatto emotivo….pronti, partenza, via!
http://www.myspace.com/chaosphysique
 
BANCALE
Canzoni in cui il blues delle origini incontra la provincia bergamasca come luogo geografico, sociale ed esistenziale. Una voce che dice‐canta, una chitarra e una serie di tamburi e lamiere. In attesa di ascoltare il loro prossimo disco, i Bancale, si sono dimostrati una delle rivelazioni della musica sperimentale italiana.
http://www.myspace.com/ilbancale

 
Giovedì 1 Luglio
MOLTHENI
Umberto Giardini alias Moltheni nasce nelle Marche il giorno che entra l’estate del 1968. Fin da giovane mostra un particolare interesse e predisposizione per il disegno e la pittura, ma anche la musica non tarderà ad affacciarsi nella sua vita pochi anni dopo.
Tra polemiche sulla scena indipendente italiana e l’annuncio di voler concludere il progetto Moltheni, il cantautore rimane un simbolo del nuovo fermento discografico fuori dagli schemi e dalle logiche del mercato. Nuovi arrangiamenti e brani inediti per uno dei rappresentati di spicco della nuova scena cantautorale italiana. Minimalista, intimista e ricercato, Moltheni lascia spazio a momenti di rarefatto intimismo tra folk, rock e psicadelia. Liriche profonde ed eleganti sono incorniciate da arrangiamenti delicati e struggenti.
http://www.myspace.com/moltheni
 
GIULIANO DOTTORI
Giuliano è nato a Montreal, ma vive da sempre a Milano. Chitarrista dal curriculum denso di collaborazioni importanti ( è il chitarrista degli Amor Fou), ha esordito come cantautore nel 2007. “Temporali e Rivoluzioni” è il suo secondo disco da solista. Disco fatto di poesia, amara e delicata, ospitale e sempre coraggiosa.
www.myspace.com/giulianodottori
 
STARDOG
Un caleidoscopio musicale che fonde eclettismo sonoro ed attenzione alla stesura dei testi, con eleganza e ruvidità. Fili immaginari che s’intrecciano tra gli anni ’80 e l’esperienza compositiva tipica della canzone d’autore italiana, come dire: il Duca Bianco a confronto con Luigi Tenco. Gli Stardog sono in tour per presentare il nuovo “oltre le nevi di piazza Vetra”.
http://www.myspace.com/stardogband

 
Venerdì 2 Luglio
MASSIMO VOLUME
Per spiegare cosa sono stati e cosa sono ora i Massimo Volume ci vorrebbe spazio e tempo. Il nucleo originario si forma a Bologna nell’inverno del 1991. Era la nascita dei Massimo Volume, uno dei gruppi che più avrebbero contribuito ad innovare il panorama musicale italiano. Dopo una serie di fortunatissimi album, nel 2002, decidono di sciogliersi e d’interrompere il loro comune percorso artistico. E’ il 2008 quando i ritrovati Massimo Volume sono pronti per riprendere il filo del discorso live interrotto sei anni prima. Dopo un tour nei club e nei festival che tra il 2008 e il 2009 ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e critica , i Massimo Volume sono in procinto di pubblicare un album live (Mescal/EMI) e stanno preparando l’atteso nuovo album previsto per il 2010. Emidio Clementi, Egle Sommacal, Vittoria Burattini, Stefano Pilia. Massimo Volume!
http://www.myspace.com/volumemassimo
 
VALENTINA DORME
I Valentina Dorme hanno pubblicato nell’estate 2009 il loro terzo album, La carne: prodotto da Giulio Favero (Il Teatro degli Orrori, Zu, One Dimensional Man), disco che si nutre di ossessioni cinematografiche(Marco Ferreri) e amorose. Perché, come scriveva Marcel Proust, “l’amore ha poco d’amoroso e non fa rima con cuore!”. I Valentina Dorme lo sanno. E lo cantano.
http://www.myspace.com/valentinadorme

ULTIMO ATTUALE CORPO SONORO
Violenza post-moderna come unica via per riconciliarsi con la Nostra memoria storica. Ultimo Attuale Corpo Sonoro cerca di convincere; di convincere chi non ha ancora capito; e di convincere chi non ha voluto capire. Perché il tempo è ora. E perché ora è il tempo. Concerto da non perdere per una band che farà parlare di sé.
http://www.myspace.com/ultimoattualecorposonoro

 
Sabato 3 Luglio
ZEN CIRCUS
Le tre realtà discografiche più creative ed di spicco del panorama indipendente italiano formano un inedito dream team per il nuovo disco degli Zen Circus. Ormai Appino, Ufo e Karim sono una certezza del Rock indipendente Italiano, che da circa una decade contemporaneamente unisce e divide il pubblico. Toscanacci, ma non diteglielo mai. Hanno cominciato suonando per le strade un Folk-Punk che in Italia non si era mai visto. Nuovamente nostri ospiti, dopo un lunghissimo e fortunatissimo tour, per presentare lo splendido “andate tutti affanculo”. La sconfitta di un paese che prende a calci in faccia i propri pregi. Concludiamo citandoli: “Non vi libererete tanto facilmente di noi!”
www.myspace.com/thezencircus
 
CRIMINAL JOKERS
I Criminal Jokers nascono a Pisa a metà degli anni zero e sono poco più che ventenni ai giorni nostri. Poche chiacchiere rispetto al passato quindi, ma molta sostanza nell’oggi. Il loro disco intitolato “This was supposed to be the future” esce a fine novembre ed è prodotto da Andrea Appino, chitarrista e voce degli Zen Circus. I Criminal Jokers sono pronti a conquistare questo paese, e speriamo per loro, anche molti altri.
http://www.myspace.com/thecriminaljokers

SAKEE SED
Giochi di parole, metafore e allusioni caratterizzano i loro testi. La concretezza di alcune immagini si incastra a racconti che hanno il sapore di una malinconica favola. I bergamaschi Sakee Sed sembrano aver ancora il tempo per ascoltare i racconti dei bambini, i suoni della natura e del suo farsi umana e sembrano chiamare in causa proprio tutto, dalla musica introspettiva e densa a storie di alcool, droga e farmaci, paure, quotidianità ed amore.
http://www.myspace.com/sakeesedfamily

 
Domenica 4 Luglio
EDDA
Stefano Edda Rampoldi, per molti anni è stato il cantante dei Ritmo Tribale, una delle rock band italiane più importanti degli anni ’90. Con i Tribali ha inciso 5 album e un ep. La rock band milanese, negli anni, ha suonato ovunque: dal centro sociale Leonkavallo di Milano al palco del primo maggio in piazza a Roma, da Arezzo Wave al New Music Seminar di New York. Nel ’96, durante il tour di Psycorsonica, abbandona la band. Ricompare nel 2008 con nuove canzoni ricche di anima e spessore, con un Edda in stato di grazia. Viene messo sotto contratto dall’etichetta Niegazowana, e comincia a lavorare su una selezione di brani da inserire nel suo debutto solista “Semper Biot”. Un ritorno accolto con grande calore, emozione e commozione da parte del pubblico.”Semper biot”: sempre nudo. Edda sul palco e sul disco sputa verità allo stato puro, toccando corde speciali in chi ascolta. Una sberla. Che non può lasciare indifferenti. Riempie vuoti e crea altre voragini. C’è la vita, la morte, la poesia, l’oscurità, la luce, la ricerca, l’amore, tanto amore dentro. La bellezza e la schifezza di ciò che ci gira dentro.
www.myspace.com/stefanoeddarampoldi

BRUNORI SAS
Brunori Sas è Dario Brunori, dalla provincia di Cosenza, cantautore. Imprenditore mancato e neo‐urlatore italiano. Le sue canzoni sono disadorne e dirette, ora disilluse ora romantiche, ironiche e cremose, filtrate attraverso sonorità secche e retrò: quel retrò che è l’immaginario dei ricordi dei 30enni di oggi, ossia i primi anni 90. Il punto di non ritorno. Una delle sorprese migliori del 2010.
http://www.myspace.com/brunorisas
 
UNòRSOMINòRE
Prendete dell’indie rock, del power pop, della wave, uno spruzzo di psichedelia, chitarre grunge q.b., aggiungete testi (in italiano) sull’intimista‐esistenzialista, et voilà unòrsominòre., il nuovo progetto solista di kappa, già cantante, chitarrista e compositore dei Lecrevisse. Questo ragazzo suona davvero.
http://www.myspace.com/unorsominore

Condividi.