Rolling Stones Firmano un accordo per un tour negli Stati Uniti

Rolling Stones

I Rolling Stones saranno in tour nei prossimi mesi. A lanciare l’indiscrezione, al momento priva di qualsiasi conferma ufficiale, è stato Rolling Stone USA che, riferendosi a una dichiarazione di un addetto ai lavori, la storica band inglese avrebbe accettato una “pazza offerta” arrivata dal colosso dell’organizzazione di eventi live AEG all’interno di una trattativa con diverse realtà iniziata nelle scorse settimane. L’offerta del promoter, proprietario di importanti arene come la o2 di Londra, ha sbaragliato la concorrenza più agguerrita, rappresentata da un consorzio capitanato dall’australiano Paul Dainty nel quale erano presenti diverse compagnie locali indipendenti.

Sbalorditive le cifre in ballo: si parla di circa 4 milioni di dollari di cachet per ogni serata, che significherebbe un costo di circa 500 euro per i biglietti di fascia massima. Una cifra in linea con quanto chiesto nei recenti show di New York, Newark e Londra.

Il tour inizierebbe negli Stati Uniti il 2 maggio e prevede una ventina di date. Solo in estate Mick Jagger e soci saranno in Europa, con una tappa che si terrà quasi certamente ad Hyde Park a Londra, continente nel quale il gruppo si inserirà con molta probabilità nel circuito dei festival. Non è da escludere che il tutto possa proseguire anche in autunno, ma i progetti da questo punto di vista sono tutto fuorché chiari.

Il nuovo tour mondiale dei Rolling Stones sarà il primo di lunga portata in sei anni.

Condividi.