SAY Award 2014, Biffy Clyro e Mogwai nella longlist per lo Scottish Album of the Year

SAY-Award-2014-Biffy-Clyro-Mogwai-longlist-Scottish-Album-of-the-year

Annunciata ieri la longlist del SAY Award, Scottish Album of the Year, premio indetto dalla Scottish Music Industry Association per promuovere e ricompensare gli artisti scozzesi che si sono maggiormente distinti nel panorama musicale.
Cento addetti ai lavori dell’industria musicale e del campo delle arti si sono riuniti per decretare una longlist comprendete 20 album pubblicati nel corso del 2013, tra i quali figurano anche Biffy Clyro, Mogwai, CHVRCHES e Frightened Rabbit (lista completa a fondo pagina).

Sul sito ufficiale del SAY Award, ogni giorno della settimana sarà possibile ascoltare in streaming integralmente uno degli album nominati, che saranno poi passati al vaglio della giuria e del pubblico, che dal 26 al 28 maggio avrà la possibilità di votare il disco preferito sul sito.
L’album più votato dal pubblico, entrerà di diritto nella shortlist, composta da 10 nomi, tra i quali la giuria ufficiale proclamerà il vincitore nel corso di una cerimonia che si terrà il 19 giugno alla Barrowland Ballroom di Glasgow.

“Il SAY Award è un riconoscimento artistico ambizioso che riflette l’importanza culturale della musica in Scozia, celebra i suoi legami con le arti visive e premia l’enorme ricchezza di talenti che riusciamo a produrre di anno in anno“, si legge nel comunicato ufficiale della SMIA. I vincitori riceveranno un assegno del valore di 20.000 sterline.

Il premio, nato come una sorta di controparte scozzese ai Mercury Awards, è alla sua terza edizione: nel 2012 e 2013 avevano vinto rispettivamente Aidan Moffat & Bill Wells e RM Hubbert. Tra i grandi esclusi di quest’anno, tra gli altri, Franz Ferdinand, Glasvegas e Travis.

SAY Award 2014 Longlist

Adam Holmes and the Embers – “Heirs and Graces”
Adam Stafford – “Imaginary Walls Collapse”
Biffy Clyro – “Opposites”
Boards of Canada – “Tomorrow’s Harvest”
Camera Obscura – “Desire Lines”
CHVRCHES – “The Bones Of What You Believe”
Dunedin Consort (Dir. John Butt) – “J. S. Bach: Six Brandenburg Concertos”
Edwyn Collins – “Understated”
Frightened Rabbit – “Pedestrian Verse”
Hector Bizerk – “Nobody Seen Nothing”
Kid Canaveral – “Now That You Are a Dancer”
Mogwai – “Les Revenants”
Rick Redbeard – “No Selfish Heart”
RM Hubbert – “Breaks & Bone”
Roddy Hart & The Lonesome Fire – “Roddy Hart & The Lonesome Fire”
Scottish Chamber Orchestra (R. Ticciati) – “Berlioz: Les Nuit D’été”
Scottish National Jazz Orchestra – “In The Spirit Of Duke”
Steve Mason – “Monkey Minds In The Devil’s Time”
The Pastels – “Slow Summits”
Young Fathers – “Tape Two”


Condividi.