Sinéad O’Connor: il 22 maggio a Fabriano, per il Poiesis Festival

Sinéad O’Connor

Sabato 22 Maggio
Fabriano (AN), Piazza del Comune
Poiesis Madre Terra Festival

Ingresso gratuito
Inizio concerto ore 22.30
Info: www.poiesis-fabriano.it

More info:
www.GrindingHalt.it
www.myspace.com/GrindingHaltConcerti

Grande ed atteso ritorno in Italia per Sinead O’Connor.
La celebre artista irlandese suonerà il 22 Maggio a Fabriano per il Poiesis Madre Terra Festival.

L’ultimo album di Sinead O’Connor “Theology” è stato pubblicato nel 2008.
Il disco è stato un successo e l’artista ha ripreso l’attività live con una band acustica di tre elementi.

Sinéad Marie Bernadette O’Connor è una delle più influenti artiste irlandesi ed un’icona dei nostri tempi (viso da angelo e capelli rasati, estetica che ha segnato la storia della musica). Nel corso degli oltre 25 anni di carriera, ha realizzato un imponente quantità di produzioni che sono state un successo sia commerciale che di critica. Nata come componente di una piccola band di artisti “contestatori”, Sinead si è fatta strada fidandosi più dell’istinto che delle mode e soprattutto rimanendo sempre onesta con se stessa.

Una vita dedicata alla musica, quella di Sinead, che ha scritto e registrato il primo singolo della band dublinese In Tua Nua alla tenera età di 14 anni mentre era ancora a scuola. Questo le ha impedito di rivestire il ruolo di leader della band, perchè troppo giovane per andare in tour nei pub e nei club di musica live.

Nel 1987 ha pubblicato il suo album di debutto ‘The Lion And The Cobra’ con un grande successo di critica. “Sicuramente uno dei più caratteristici album di debutto dell’anno”  – ha scritto Rolling Stone – che ha dato vita a due hit alternative come ‘Mandinka’ e ‘Troy’.

Sull’onda del successo del disco Sinéad intraprende un tour attraverso l’Europa e gli Stati Uniti. Il concerto tenuto al Dominion Theatre di Londra nel giugno 1988 viene ripreso dal regista John Maybury e l’anno seguente viene pubblicato col titolo ‘The Value of Ignorance’. Il 1989 vede inoltre il debutto di Sinéad come attrice nel film ‘Hush-A-Bye-Baby’.

Il suo secondo album ‘I Do Not Want What I Haven’t Got’, pubblicato nel 1990, contiene il brano ‘Nothing Compares 2 U’, scritto da Prince, che da allora è diventato sinonimo di Sinead donandole fama eterna. Il tono franco e passionale dell’album è diventato un modello per numerosi cantanti e cantautori degli anni 90, da Tori Amos a Fiona Apple e Alanis Morrisette.

Dopo le numerose nomination ai Grammy (vinto nel 1990 per Best Alternative Music Performance), Sinead supera le aspettative con l’album “Am I Not Your Girl?”, una collezione orchestrale di canzoni sentimentali inclusa ‘Don’t Cry For Me Argentina’, riconosciuta dai compositori Tim Rice e Andrew Lloyd Webber come la versione definitiva dell’inno di Evita.

Per quasi tre anni Sinead si ritira a Dublino prima della pubblicazione di ‘Universal Mother’, che include il singolo ‘Thank You For Hearing Me’, e una fantastica cover della canzone di Kurt  Cobain ‘All Apologies’.
Il mini album di 6 tracce ‘Gospel Oak’ esce nel 1997.
Il nuovo millennio vede Sinead riemergere con una nuova etichetta (Atlantic) e un nuovo album ‘Faith And Courage’.

Nel 2002 Sinead pubblica ‘Sean Nos Nua’, una vitale  reinterpretazione di materiale tradizionale irlandese, che è stata accolta calorosamente sia dalla critica che dai fans, confermando ancora una volta la sua capacità di reinventarsi al di fuori delle mode ricorrenti.
Questo album viene subito seguito da ‘She Who Dwells in the Secret Place of the Most High Shall Abide Under the Shadow of the Almighty’, un delizioso compendio di B-side, rarità e cover abbinate a una magnifica performance live registrata al Vicar Street di Dublino.

Esplorando la spiritualità di Jah Rastafari, nel 2005 incide in Giamaica ‘Throw Down Your Arms’, una collezione di classici reggae, registrati sotto la tutela di Sly & Robbie con alcuni dei migliori musicisti giamaicani.

L’ultimo album di Sinead è ‘Theology’, pubblicato nel 2008 in Italia da Radio Fandango tramite l’etichetta di Sinead, That’s Why There’s Chocolate and Vanilla. Il disco è stato un successo e l’artista ha ripreso senza sosta l’attività live con una band acustica di tre elementi, reinterpretando i classici del proprio repertorio.

Info Sinead O’Connor:
www.sineadoconnor.com

————————————

Il Poiesis Madre Terra Festival è stato ideato e diretto da Francesca Merloni, e presenta anche questa volta un intenso calendario di eventi culturali, che vedranno impegnati esponenti internazionali delle diverse arti, dalla poesia, alla musica, all’arte figurativa, al cinema e al teatro. L’evento si svolgerà il 21, 22 e 23 Maggio 2010 in location selezionate di Fabriano.
Le molteplici espressioni artistiche ruoteranno intorno ad una tematica che farà da filo conduttore all’intera manifestazione: madre terra, un viaggio nell’archetipo della grande madre alla ricerca dell’evoluzione del rapporto inscindibile Uomo-Terra per restituire dignità alle leggi della natura e riflettere sul nostro rapporto con il mondo stesso. Madre Terra è la linfa vitale, l’energia fondamentale che crea la vita.
La straordinaria novità di questa edizione, che fa di Poiesis, ancor di più, un evento di alto valore culturale e di prestigio, è la decisione dell’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) di associare la manifestazione fabrianese al Festival della Diversità Culturale 2010, organizzato in occasione della Giornata della Diversità culturale che viene celebrata il 21 maggio.

Info Poiesis Madre Terra Festival:
www.poiesis-fabriano.it

Condividi.