Sizzla al Live di Trezzo il 13 novembre

Riceviamo e pubblichiamo.

SIZZLA KALONJI (Live Band Show) + TEFLON
VENERDI’ 13-11-09 | LIVE – TREZZO D’ADDA (MI)

IL RITORNO IN ITALIA DELLA VOCE REGGAE PIU’ IMPORTANTE IN JAMAICA, SIZZLA

Secondo appuntamento di stagione per la crew reggae più importante di Milano: I – Tal Sound ritorna al Live di Trezzo con il concerto di uno degli artisti più importanti e discussi in Jamaica: Sizzla!
Sizzla è uno degli artisti di punta del reggae contemporaneo, capace di distinguersi e primeggiare sia dal punto di vista tecnico-artistico, che nella carica spirituale e nel messaggio. Dai primi anni ’90 Sizzla è, a tutti gli effetti, il personaggio reggae più riconosciuto in Jamaica e a livello internazionale.

Fin dall’inizio, Sizzla viene generalmente indicato come il più degno erede di Bob Marley. Nella sua più che decennale carriera ha dato vita a molti e validissimi dischi e a numerosi singoli di successo ma è un personaggio che raramente appare in pubblico: questa attitudine è bastata a fare di lui una sorta di profeta presso il popolo rasta, un personaggio che merita tanto più rispetto quanto meno si espone alla luce dei riflettori.
Sizzla, come molti altri rastaman, fa parte della comunità Bobo, la sua “crew” si riunisce in una grande casa detta Judgement Yard, una comunità alle porte di Kingston dove si respira al 100% l’aria della mistica rasta; è lì che il “nostro” registra le sue canzoni, è lì che le nuove leve del reggae si formano sotto la sua ala protettiva.

Le sue canzoni sono il frutto di una tendenza mistica applicata poi alla vita reale e “di strada”, ecco perché Sizzla, da anni, è chiamato a collaborare con tantissimi artisti del mondo hip hop americano. Le sue appassionate canzoni rendono pubblica sia la sua fede, sia l’ostinato rifiuto della deriva culturale del mondo occidentale ma soprattutto cercano di ispirare e guidare la vita delle masse di diseredati che affollano i ghetti di tutto il mondo: insomma un fervido credente rivoluzionario!
Una voce che sa essere ora stentorea e autoritaria ora morbida e pacata su temi melodici che si rifanno tanto ai modelli roots quanto ai canoni più ruvidi del r’n’b. Il suo live è impressionante grazie anche all’energia sprigionata dalla sua band.

Tutto questo e anche molto altro è Sizzla, uno che nel 2004 è stato respinto dall’Inghilterra perché molti dei suoi testi sono “omofobi”, una storia che si è ripetuta anche lo scorso aprile in Canada, con una serie di show in programma, poi cancellati. Lui dichiara da qualche tempo che non scriverà nè proporrà più canzoni omofobe…staremo a vedere.

Ovviamente Sizzla è un personaggio controverso non solo per le parole e la sua musica ma anche per la sua vita nella Judgement Yard: due anni fa è stato addirittura arrestato in seguito a un’ operazione congiunta di Polizia Jamaicana con Scotland Yard che mirava ad arginare le violenze (all’ordine del giorno) nelle comunità di Kingston. Sizzla è però tornato libero dopo poco.

Negli ultimi anni, le attenzioni delle gang e della polizia su di lui sono altissime: lo scorso maggio, un incendio di chiara matrice dolosa ha bruciato una sua casa; è insomma – da questo punto di vista – uno degli artisti più controversi della Jamaica. Ma quando si parla di musica, Sizzla è comunemente, anche dai suoi detrattori, considerato colui che ha cambiato il corso del reggae degli ultimi 15 anni, attraverso la grande carica emotiva di cui è dotato e che riesce a trasmettere in maniera immediata e grazie alle sue liriche e all’ sua innata capacità di cantare su ritmi roots dance hall senza alcuna difficoltà. Il suo show è uno spettacolo comunque imperdibile.

Inizio ore 22.30 | Ingresso 20 € (in prevendita 18 € sulla biglietteria online ww.multiticket.biz)

 

Condividi.