Sleeping Star presenta Edible Woman: nuovo album a marzo

Arriva a marzo su etichetta Sleeping Star ( port-royal, Scott Matthew, Ramona Cordova, Ladytron, Whitest Boy Alive, Raveonettes, Nikki Sudden, Montecristo, Carpacho!) “Everywhere at Once”, il nuovo album degli Edible Woman, trio composto da Andrea Giommi (basso e voce), Nicola Romani (batteria) e Federico Antonioni (sintetizzatori).

Preceduto nel settembre 2009 dalla canzone “The Beat Goes On” (edita su split 7” in vinile uscito per la torinese Smartz Records ) che già lascia intravedere le derive artistiche della band, “Everywhere At Once”, disponibile nei negozi e sui principali canali di distribuzione digitale dal 19 marzo 2010, mischia la schizofrenica versatilità tecnica della band con un’attenzione ancora maggiore alle regole della scrittura pop, spaziando dal groove elettronico alla cavalcata psichedelica, dal pop più delicato al furore hardcore degli esordi.
L’album, testato per la prima volta dal vivo di spalla ai Jesus Lizard  nel settembre 2009, è stato registrato da Mattia Coletti (Sedia, Polvere) e Lorenzo Stecconi (Lento) e si propone come un altro passo, il più lungo e coraggioso, nella ridefinizione e reinvenzione del suono di una delle band più promettenti e originali del panorama italiano.

SHORT BIO

La band nasce nel 1999 a Fano (rubando il nome dal titolo di un romanzo della scrittrice canadese Margaret Atwood) come classico power trio strumentale influenzato dal noise chitarristico della scuola di Chicago, ma l’aggiunta in line up della voce di Luca Giommi sposta la produzione su strutture hardcore e muove la band alla scoperta del post punk più corrotto. Con queste nuove direttrici e con un furore che solo la provincia può infondere, gli Edible Woman si lanciano in una lunga serie di concerti, che contribuiscono alla definizione dello stile del gruppo la cui evoluzione viene congelata nel loro album d’esordio “Spare me /CALF”, uscito nel 2004 per Psychotica Records.
Questo album fonde un approccio “math” monolitico con melodie cristalline e il risultato è uno strano incrocio tra Jesus Lizard, Shellac e Neil Young. La band ottiene ottime recensioni e parte in tour in Italia ed in Europa, condividendo il palco con band come El Guapo, Karate, The Thermals.

Tre anni più tardi, da una costante ricerca creativa e dall’introduzione dei sintetizzatori nella scrittura dei nuovi brani, non a sostituire la chitarra, ma alla ricerca di una nuova e più personale poetica musicale, arriva The Scum Album, uscito sempre per Psychotica Records. Questo lavoro suona come un bizzarro e maturo amalgama di hardcore e tecnologia che si concretizza in un suono ancora fortemente abrasivo, ma mitigato da un approccio quasi pop al songwriting. Dopo numerosi concerti in Italia e all’estero all’inizio del 2009 gli Edible Woman si chiudono di nuovo in studio per dare vita al loro disco ad oggi più ambizioso: “Everywhere at Once”.

READ MORE:
www.myspace.com/ediblewoman

Informazioni al Pubblico: 
www.myspace.com/sleepingstarrecords
www.dnaconcerti.com – 06.47823484 – info@dnaconcerti.com    

 

Condividi.