Sum 41: due date in Italia nel febbraio 2011, a Torino e Bologna

Con Blink-182, Green Day ed The Offspring sono i portabandiera del pop-punk-rock scanzonato targato anni 2000, dopo l’incredibile performance all’I-Day Festival 2010 di Bologna con i Blink-182 hanno realizzato un tutto esaurito memorabile all’Alcatraz di Milano a metà Novembre (biglietti finiti con due mesi di anticipo), ora, con un nuovo album in pubblicazione a febbraio, ritorna il punk-rock divertente, aggressivo e sfrontato dei

SUM 41

Due attesissime date per la band capitanata da Deryck “Bizzy D” Whibley, che presenterà il nuovo album Screaming Bloody Murder, un disco di inediti che comporrà la scaletta dei concerti con i successi del loro recente e glorioso passato dagli anthem generazionali Fat Lip, In Too Deep, Hell Song, Still Waiting alla nuova ed irriverente Skumfuk.

Sabato 12 Febbraio 2011
Torino – Teatro Della Concordia
C.so Puccini, Venaria Reale (TO)
Apertura porte Ore: 20.00 – Inizio Concerto Ore: 21.00
prezzo del biglietto: 20 euro + diritti di Prevendita

Domenica 13 Febbraio 2011
Bologna – ESTRAGON
Via Stalingrado, 83
Apertura porte Ore: 20.00 – Inizio Concerto Ore: 21.00
prezzo del biglietto: 20 euro + diritti di Prevendita

Biglietti in vendita da giovedi 25 Novembre ore 10 sul circuito  Ticketone
da giovedi 2 Dicembre sulle altre prevendite  autorizzate.

Informazioni su come acquistare i biglietti:
Ticketone 892 101 www.ticketone.it 
Geticket 848 002 008 www.geticket.it  – Ticket.it 02 54271 www.ticket.it
Per Bologna anche c/o ESTRAGON SHOP – 051 0955199

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati  non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

www.indipendente.com 

Super metal-punk-pop debordante ecco come definire i canadesi SUM 41, band che insieme a Blink-182, The Offspring, Green Day ha segnato in maniera incancellabile la stagione del punk rock inizio anni 2000 vendendo milioni di copie in tutto il mondo,   continuando nel suo successo anche ora.
A 10 anni dal debutto discografico del 2001, con un nuovo tour (dopo l’eccezionale esibizione sold out all’Alcatraz di Milano a metà Novembre 2010 come protagonisti dell’Eastpak Antidote Tour), un nuovo innesto in formazione (alla chitarra dopo la departita di Dave Baksh è subentrato Brown Tom Tacker) ed un nuovo disco, Screaming Bloody Murder, in uscita a febbraio 2011 per Universal, i SUM 41 tornano in Italia per 2 nuove date.
 
Formazione on stage:
DERYCK WHIBLEY: voce, chitarra
TOM THACKER: chitarra, piano, cori
JASON McCASLIN: basso, cori
STEVE JOCZ: batteria

Sito Web: www.sum41.comwww.myspace.com/sum41

Guarda il Rockumentary con i SUM 41 protagonisti all’I-DAY FESTIVAL 2010 qui:
http://www.youtube.com/watch?v=XPTJesyC064

In collaborazione con:
 
BIOGRAFIA
I Sum 41 si formano nel 1996 ad Ajax (nei dintorni di Toronto, Canada), dalla fusione di due band di liceo rivali. Nell’estate del 1996 i cantanti e chitarristi Deryck Whibley (in arte Bizzy D, classe 1980) e Dave Baksh (Brownsound, 1980), il batterista Steve Jocz (Stevo, 1981) e il bassista Jay McCaslin (Cone, 1980) sotterrano l’ascia di guerra per formare un unico gruppo, ribattezzato Sum 41 perché il combo nasce d’estate (Sum da summer) e 41 giorni prima dell’inizio del nuovo anno scolastico.
Il passo successivo verso la gloria è il Vans Warped Tour al fianco di nomi grossissimi: Offspring, Blink 182 e New Found Glory. Al termine del tour i Sum 41 si richiudono in studio e ne escono nel 2001 con l’album “All Killer No Filler”, 13 canzoni di punk adrenalinico prodotte da Jerry Finn (Green Day). La forza dirompente metal-pop di alcune granate come “Fat Lip” (che diventa una hit mostruosa), “In Too Deep” e “Motivation” mettono in chiaro il ruolo dei Sum 41 nel musicbiz: ‘tutto arrosto e niente fumo’, come dice il titolo. Per tutto il resto di quella magica stagione la band mette a ferro e fuoco le platee di mezzo mondo con un tour planetario e le televisioni. Il 2002 è l’anno della partecipazione alla colonna sonora di “Spider-Man” (con il pezzo “What We’re All About”) e dell’uscita di un CD biografico (“Maximum Sum 41″) che contiene musica, interviste e contenuti multimediali. Ma è soprattutto l’anno del nuovo disco, “Does This Look Infected?”, l’album della consacrazione definitiva anticipato dal potente singolo “Still Waiting”. La cover è in stile horror B-movie, i testi toccano argomenti più seri (l’AIDS, ad esempio) e i brani riescono a scatenare un’energia pazzesca. Chitarre al calore bianco e sezione ritmica cingolata assorbono e travolgono post-grunge, punk, metal, pop, hardcore, senza sacrificare un’oncia di melodia.
Nel 2004 Whibley comincia a frequentare la popstar Avril Lavigne, una love story che ben presto si trasforma in un fidanzamento ufficiale con viaggio in gondola a Venezia e una proposta di matrimonio che prende forma nel 2006. Ma il 2006 è anche l’anno dell’abbandono di Dave Baksh, che forma una sua band per poter suonare – parole sue – un metal dal sound più classico.
Rimasti orfani del chitarrista, invece di rimpiazzarlo la band si trasforma in un power trio e si butta nella stesura di un nuovo lavoro. “Underclass Hero”, scritto e prodotto interamente da Whibley, raggiunge i negozi durante l’estate del 2007 e ricalca musicalmente lo stile punk-rock che ha resi celebri i Sum 41. Ad anticipare il disco c’è ovviamente un singolo, l’omonimo “Underclass Hero” ma anche il brano “March Of The Dogs”, disponibile esclusivamente on line.
Nel febbraio 2011 verrà invece pubblicato Screaming Bloody Murder, nuova fatica della band che conferma di essere nuovamente agguerrita come agli esordi con il singolo Skumfuk che anticipa il disco in uscita per Universal.

INFO

Indipendente Eventi e Produzioni
www.indipendente.com
info@indipendente.com

Condividi.