The Beatles Beatness al Cinema Teatro Galliera di Bologna

In questo scorcio di 2012 tutto beatlesiano, una città musicale come Bologna non poteva esimersi da un doveroso omaggio a Lennon, Mc Cartney, Starr e Harrison, con l’imprimatur del fan club ufficiale italiano. Quindi, nel cinquantesimo dell’uscita del primo disco, ecco al Cinema Teatro Galliera una tre giorni tutta dedicata ai Fab Four, sotto la denominazione di “Beatness”: film e concerto dal vivo con la partecipazione di giornalisti ed esperti del settore, prima delle Bracco Cinemusicnights che la sala di viale Matteotti ha in programma.

Si comincia il 26 novembre con la proiezione di “A Hard Day’S Night” in versione originale sottotitolata: è un falso documentario realizzato da Richard Lester nel 1964 che vede i quattro in persona alle prese con la difficoltà di un concerto nella Swinging London. Introdurrà la serata Franco Zanetti, direttore di Rockol.it che ha dedicato alle canzoni dei Beatles un “Libro Bianco” per Giunti. Mercoledì (28/11) il concerto vero e proprio, con i Brothel Creepers, molto più di una cover band, apprezzata al Cavern di Liverpool e in Usa. Prima, Rolando Giambelli dei Beatlesiani d’Italia spiegherà ai giovani cosa vuol dire essere malati di Beatlemania.

Si chiude lunedì 3 dicembre con “Across The Universe” il film che Julie Taymor ha costruito sulle canzoni dei Beatles, una pellicola sorprendente e a tratti visionaria che racconta le vicende di alcuni giovani tra Usa ed America, tra mille citazioni e comparsate celebri (Bono, Joe Cocker). Sarà Riccardo Naldi, frontman dei Brothel Creepers, a parlare delle enormi influenze esercitate da Lennon e soci sulle band di oggi in “Generazione Post Beat”.

“Beatness”, dunque, come desinenza di stato d’animo (loneliness, happiness), del come ci sentiamo tutti un po’ Beatles, ma anche “senza” i Fab Four, che continuano a mancarci tantissimo”, così spiega il significato del nome Marta Bernardi, direttore artistico della sezione cinema del Galliera e grande appassionata di musica. Tre giorni all’insegna dei Fab Four che i bolognesi non dimenticheranno tanto facilmente

info: www.cinemateatrogalliera.it e Facebook

Condividi.