Traffic Free Festival 2011, su LA7d domani sera

Traffic Free Festival 2011

Andrà in onda domani sera, mercoledì 13 luglio, alle ore 23:10 su LA7d lo speciale sul Traffic Free Festival 2011, ossia la kermesse musicale e culturale che che ha animato la città di Torino con una quattro giorni di concerti, incontri e approfondimenti culturali.

Il reportage raccoglierà le testimonianze dirette di molti artisti tra cui Edoardo Bennato, Eugenio Finardi e Achille Bonito Oliva e racconterà le quattro giornate seguendo filoni tematici: i cantautori di un’Italia diversa con Francesco De Gregori, Cristina Donà, Luci della Centrale Elettrica e il fotografo Guido Harari, protagonista di un incontro su Giorgio Gaber; gli artisti “scomodi” Edoardo Bennato, Teatro Degli Orrori, Tre Allegri Ragazzi Morti, ed il giornalista, scrittore e disegnatore Vincenzo Sparagna che con il critico d’arte Achille Bonito Oliva ha tenuto un dibattito sulla storica rivista Frigidaire. La terza giornata all’insegna del progressive rock psichedelico di ieri, di oggi e di domani con Pfm, Verdena, Stearica, e le icone della psichedelica Matteo Guarnaccia e Majid Valcarenghi con Giulio Tedeschi parleranno di Re Nudo; la conclusione del Festival è stata un omaggio all’etichetta culto dei ’70, la Cramps Records con Area e Eugenio Finardi.

Il reportage sarà preceduto, alle 21.10 dal film in prima tv L’orchestra di Piazza Vittorio di Agostino Ferrente.  La pellicola, premiata da numerosi festival internazionali come il Tribeca Film Festival di New York e vincitrice del Nastro d’Argento come miglior documentario, racconta la travagliata creazione dell’omonima orchestra. Un gruppo di artisti e intellettuali italiani, su tutti Mario Tronco, tastierista degli Avion Travel, decide di salvare il vecchio cinema teatro Apollo, e di costituire un’orchestra stabile composta da musicisti extracomunitari. Partendo da Piazza Vittorio, il quartiere più popolato da migranti di tutto il mondo, i protagonisti intraprendono un viaggio per le vie di Roma alla ricerca di musicisti veri. Un documento in cui traspare l’anima e il cuore di chi ha partecipato al progetto.

Condividi.