Trent Reznor Spiega il suo ritorno con le major

Trent Reznor, ex frontman dei Nine Inch Nails e recentemente tornato alla ribalta con la sua nuova band How To Destroy Angels, ha spiegato le ragioni che lo hanno spinto a tornare con una major per le sue prossime pubblicazioni (nello specifico la Columbia), dopo che negli ultimi anni ha rilasciato tutto il suo materiale inedito, tra cui l’ultimo lavoro dei Nine Inch Nails “The Slip“, con la sua label indipendente Null Corporation.

Durante una chat pubblica con David Byrne dei Talking Heads, Reznor ha concluso che il rapporto con una major è fondamentale per la riuscita di un progetto, anche solo per aver alle spalle un gruppo di professionisti che ti aiuta a raggiungere tutti gli angoli del pianeta: “Ero a Praga per un tour dei Nine Inch Nails e ho notato, nello stesso posto dove suonammo quella sera, un volantino dei Radiohead, che riportava una loro serata nei sei mesi successivi. Entrai in un negozio di dischi e vidi che non c’era una sezione dedicata ai Nine Inch Nails. Non eravamo presenti. In quel momento giunsi alla conclusione che è una bella cosa avere delle persone, una squadra, che sa di cosa sta parlando. Non rinnego il periodo di autoproduzione: la cosa positiva è il totale controllo del proprio destino, non servono approvazioni, puoi terminare un pezzo e pubblicarlo il giorno successivo, eccitando i fan che possono avere un pezzo non rubato perché solo tu possiedi la copia e hai deciso di pubblicarla. E’ stato divertente, soprattutto dopo una lunga carriera nel mondo delle etichette discografiche“.

Come già anticipato nei giorni scorsi, gli How To Destroy Angels pubblicheranno ben due release nei prossimi mesi: l’EP “An Omen” sarà nei negozi da novembre mentre il primo full length non uscirà prima del 2013.


Nine Inch Nails – Closer on MUZU.TV.

Condividi.