Venerdì 16 luglio Valeria Vaglio in concerto al Patchouli Cafè di Milano

Venerdì 16 luglio l’”Uscita di insicurezza electro tour” di VALERIA VAGLIO approda sul palco del Patchouli Cafè di Milano (Corso Lodi, 51). VALERIA VAGLIO presenta in versione elettronica il suo ultimo disco “Uscita di insicurezza”, prodotto da Diego Calvetti per Platinum Studio (distribuito da Carosello/Artist First). Il concerto inizia alle ore 22 e l’ingresso è gratuito (è consigliata la prenotazione – infoline 340 7619388).

VALERIA VAGLIO inizia la sua nuova avventura live “USCITA DI INSICUREZZA electro tour” che prende il nome dal  suo ultimo lavoro discografico uscito il 7 maggio 2010 (Carosello/Artist First) e che porterà la giovane cantautrice barese  in alcune località della nostra penisola nei prossimi mesi. Uno spettacolo innovativo che concilia il sound della musica elettronica e i contenuti della musica d’autore, miscelando spunti ed idee di mondi apparentemente opposti  di  dj e musicisti. Da sola sul palco, le uniche protagoniste, oltre alla sua voce, saranno le sue mani.

La prima data domani, 26 giugno, alle 21,30 all’interno della rassegna Venus Rising Festival che avrà come location il Gay Village di Roma (Roma Eur, Parco del Ninfeo – Via delle Tre Fontane angolo via dell’Agricoltura).

Ingresso gratuito dalle 20 alle ore 21.30.

“E’ un album senza volto perché si può cucire addosso a chiunque – racconta VALERIA VAGLIO a proposito del suo disco – è un modo per uscire allo scoperto, una via di fuga dalla ferrea maschera che siamo costretti ad indossare per non apparire deboli e vulnerabili agli occhi di chi ci circonda, una porta dietro cui prendere fiato e guardarci allo specchio. L’amore, l’odio, la paura, il desiderio, la speranza e l’ironia costituiscono la linfa vitale di questo lavoro che, in superficie, appare musicalmente coerente e contenutisticamente schizofrenico”.

Questa la tracklist di “Uscita di insicurezza”: “Cambierà”, “L’amore puo’ finire”, “Dio quanto sto bene senza te”, “Quasi quasi”, “Fragole e champagne”, “Nonostante le assenze” e “Ti amero’ per sempre”.

“USCITA DI INSICUREZZA” contiene sette brani scritti da VALERIA VAGLIO nell’arco di un anno e mezzo circa (tra marzo 2008 e giugno 2009), registrati nell’estate del 2009 presso il Ronny’s Studio a San Giovanni Valdarno (Arezzo) e gli arrangiamenti sono curati personalmente dalla cantautrice e da Ronny Aglietti. Solo un pezzo, “Nonostante le assenze”, è stato composto a quattro mani con Bungaro.

VALERIA VAGLIO nasce a Bari il 28 giugno 1980 e già all’età di 8 anni intraprende lo studio del pianoforte e a 10 quello della chitarra. Nel 1995 comincia a scrivere i primi pezzi e studia le tecniche del suono e di quelle di audio-recording. Nel 1998, insegna presso la “Scuola di Canto moderno” di Bari, tra il 1998 e il 1999 frequenta a Civitavecchia le lezioni di Lorena Scaccia (“Saranno famosi” e “Domenica in”). Nel 2000 VALERIA VAGLIO dirige la “Scuola di Canto moderno” di Bari e frequenta l’”Accademia della canzone di Sanremo”. La sua attività didattica prosegue l’anno successivo con il ruolo di preparatrice al canto presso il “Ballet Center-Centro per lo spettacolo” di Bari e nel 2003 quando organizza uno stage didattico con lo straordinario “gobbo” di “Notre dame de Paris”, Giò di Tonno. Nel 2004 le viene affidata la direzione di canto presso l’“Accademia della danza e dello spettacolo” di Castellana Grotte (Bari). Nel 2005 vince una borsa di studio SIAE e frequenta il “Corso di perfezionamento per autori di testi” presso il Cet di Mogol e poco dopo avviene il fortunato incontro con Diego Calvetti, suo attuale produttore, con cui inizia  una lunga collaborazione.

Nel giugno del 2007 si iscrive all’“Accademia di Sanremo” dove presenta il brano “Ore ed ore” grazie al quale accederà di diritto al Festival di Sanremo. Il 2008 è stato per VALERIA VAGLIO un anno di svolta: partecipa nella categoria giovani al Festival di Sanremo con il brano “Ore ed Ore” pubblicato nell’album “Stato innaturale” (RCA/Sony Music). Il disco, scritto quasi interamente da VALERIA con la collaborazione di Diego Calvetti (direttore d’orchestra della performance sanremese), la cui promozione porta la cantautrice a sfiorare le 120 date in tutto il territorio nazionale. A giugno apre il concerto di Mariella Nava a Taranto, è l’unica artista ad esibirsi sul palco del Gay Pride di Bologna, a luglio canta al “Battiti Live” a Bari davanti ad una folla di 80.000 persone, il 26 luglio è invitata come ospite al “Premio Lunezia” insieme a Bungaro (già autore di Ornella Vanoni e Fiorella Mannoia), in estate affianca Paolo Vallesi nel suo tour italiano e l’8 settembre siede alla cattedra dell’Accademia di Sanremo in qualità di docente.

VALERIA VAGLIO è un’attiva sostenitrice di Amnesty International e delle campagne contro l’omofobia: nel 2009 si è esibita infatti in occasione della “Giornata mondiale contro l’omofobia” e de “La giornata contro la violenza verso le donne” (concerto organizzato da Amnesty International); fa da testimonial alla campagna contro la violenza sulle donne promossa dall’UDI (Unione Donne Italiane) e partecipa alla manifestazione “Donne in musica per l’abruzzo”. Ha calcato i palchi del “Gay Village” di Roma e del Gay Pride di Genova.

http://www.valeriavaglio.com     –  http://www.myspace.com/valeria.vaglio

Condividi.