Verdena: è uscito oggi Wow. Sabato 29 gennaio in concerto al Rivolta di Marghera (VE)

Dopo 3 anni di silenzio, il nuovo tour dei Verdena passa dal Rivolta di Marghera (finora unica data del Nord Est) per presentare l’ultimo doppio album ‘Wow”, uscito oggi, martedì 18 gennaio.Dopo il lungo e fortunato tour di “Requiem”, album maturo che delineava un suono e uno stile unico, i Verdena spengono i riflettori, chiudendosi in quell’ isolamento che da sempre li contraddistingue. Da allora sono passati quasi 3 anni: nessuna notizia, nessuna apparizione pubblica. Un lungo periodo passato in sala di registrazione, ai piedi del monte Misma, nel loro Henhouse Studio e un silenzio che ha creato molta attesa. Una prolungata e sofferta gestazione che si chiude con l’uscita di ‘”WOW” (Universal Music), imponente doppio album composto da 27 tracce, in uscita18 Gennaio 2011.

Dopo una serie di date presso i punti Fnac in Italia, il 26 gennaio comincia il tour vero e proprio dei Verdena. Sabato 29 gennaio – unica data finora confermata del Nord Est – il Wow tour toccherà lo spazio sociale Rivolta di Marghera (Venezia): uno show imperdibile per tutti i fan in trepida attesa.

Troverete il concerto dei Verdena anche in streaming  video e audio sul sito di Sherwood: www.sherwood.it

Verdena – Wow tour 2011
29-01-11 | Rivolta – Marghera (VE)
Start h 22:30 | euro 10 (no prevendita)| Rivolta: Via Fratelli Bandiera 45
Per informazioni: www.rivoltapvc.org; www.sherwood.it

Biografia essenziale:
I Verdena, uno dei più validi gruppi altern-rock italiani, si sono formati ad Albino (BG) a metà degli anni ‘90. Il gruppo è formato dai fratelli Ferrari, Alberto (voce, chitarra) e Luca (batteria) e la bassista Roberta Sammarelli. Nel marzo del 1999 il trio inizia a lavorare all’album di debutto “Verdena” che venderà più di quarantamila copie e varrà alla band il “Premio PIM” di Repubblica come miglior gruppo rivelazione di quell’anno. L’attività live s’intensifica. A giugno 2001 esce l’EP “Spaceman”. Il singolo anticipa l’uscita del secondo album della band, “Solo un grande Sasso”, il risultato di due mesi di registrazione in studio con la produzione di Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours. Durante il lungo tour che segue, assoldano nella formazione il tastierista Fidel Fogaroli. Nell’estate del 2003 i Verdena iniziano le registrazioni del terzo album, “Il suicidio dei Samurai”. L’album esce ad inizio 2004, anticipato dall’EP Luna. Segue una tournèe di più di 90 date. Il disco, entrato in classifica nei primi posti della top ten italiana, verrà pubblicato in Svizzera e in Germania. Nell’Aprile 2006 esce, per la prestigiosa etichetta francese Barclay (la stessa che ha lanciato i Noir Desir), “Il Suicidio dei Samurai”. Nel 2007 vede la luce il quarto album “Requiem”: 15 tracce che spaziano dal rock più duro al grunge degli anni ‘90, con forti ricordi psichedelici anni ‘70. Nell’estate del 2008, Verdena sono il gruppo spalla per Neil Young all’Arena di Verona, scelti personalmente dall’artista. Il 18 Gennaio 2011 è la data di uscita di “Wow”, quinta prova in studio della band, interamente prodotto da Alberto, cantante e chitarrista degli stessi Verdena. Opera rock a 360°, 27 tracce (doppio cd), con Wow i Verdena fanno un balzo avanti: “L’idea era di realizzare qualcosa di molto più solare e positivo, un po’ l’anti Requiem, al di là di come poi è uscito, perchè alla fine non è mica così positivo …” e ancora “…più che un passo in avanti, direi un passo da un’altra parte” – dice Alberto nell’intervista sulla rivista Rumore di Gennaio – “una deviazione dal consueto”… “Qui è tutto amalgamato, melodia e rumore a braccetto…”.

Condividi.