Villa Manin Nessun concerto per l’estate 2014

Si chiude in poco tempo, e nel peggiore dei modi, l’affare Villa Manin: il teatro di alcuni dei più importanti eventi dell’estate del Nord Est (solo negli ultimi due anni sono passati gruppi come Foo Fighters, Radiohead, Kiss e Rammstein) non ospiterà alcun artista durante il 2014. Una pesantissima esclusione, quella della villa veneta situata a Passariano di Codroipo (UD), che si aggiunge ad altre situate nel capoluogo friulano come ad esempio Piazza Primo Maggio, Piazza Castello e lo Stadio Friuli.

La scintilla è scattata nella giornata di sabato, quando il quotidiano locale Messaggero Veneto (il più letto del Friuli Venezia Giulia) ha riportato una dichiarazione sull’argomento del sindaco di Codroipo Fabio Marchetti che non lascia spazio a fraintendimenti: “Nel complesso dogale non vorrei più vedere i grandi concerti come quelli dei Rammstein e dei Kiss che vedrei molto meglio allo stadio, perché creano disagio al territorio e l’indomani ci lasciano solo un cumulo di rifiuti da pulire. La Villa è fatta per ospitare altri tipi di eventi. Al momento Villa Manin, che ricopre un’ampia parte del nostro piano regolatore, non produce nulla per il Medio Friuli. È necessario invece che si parta da essa per coinvolgere e valorizzare l’intero territorio“.

Non basta la decisione di aprire ad un piccolo margine di trattativa con quello che, a conti fatti, suona più come un ricatto: “Altrimenti sarò costretto a mettere i parcheggi a pagamento. Non solo. Ne fa anche una questione di coscienza architettonica. Questi grandi concerti stonano con il contesto e rischiano di danneggiare l’immobile“.

La reazione di chi ha portato questi eventi in più di vent’anni è arrivata a stretto giro di posta, sempre tramite le pagine del Messaggero Veneto: il promoter di Azalea Promotion Loris Tramontin, alla luce di quanto dichiarato da Fabio Marchetti, ha escluso categoricamente l’organizzazione di eventi a Villa Manin per la prossima estate. Di seguito il passaggio più importante dell’intervista rilasciata oggi: “Comprendo anche se non condivido le scelte dell’amministrazione di Codroipo, anche perché le giornate in cui si richiede un maggiore impegno sono al massimo una o due l’anno. Al momento non avevo programmato eventi a Codroipo, ma visti gli ultimi sviluppi posso dire che nel 2014 Azalea Promotion non organizzerà concerti nella piazza tonda di villa Manin“.

Approfondimenti:

Articolo dell’11 gennaio 2014

Articolo del 13 gennaio 2014

Condividi.