Warner Acquista l’etichetta Parlophone dalla Universal

coldplay

Pink Floyd, Blur e Coldplay entreranno a far parte del roster del gruppo Warner Music: una delle major discografiche più affermate ha infatti acquisito da Vivendi, la holding che è a capo della concorrente Universal, l’etichetta Parlophone per una cifra di poco superiore al mezzo miliardo di euro. La vendita della storica etichetta nata in Germania alla fine dell’Ottocento e che annovera diversi nomi di spicco nel suo catalogo (uno fra tutti: i Beatles) è inserita all’interno del disinvestimento che la Universal è stata costretta a fare, su richiesta degli organi antitrust europei e statunitensi, a seguito dell’acquisizione del gruppo EMI avvenuta lo scorso anno, operazione che ha portato il gruppo a detenere una quota di mercato pari al 30%.

L’affaire Parlophone, del quale si parla da diversi mesi, era stato oggetto di proteste provenienti dagli stessi addetti ai lavori: fu proprio la band di Damon Albarn ad essere tra i più agguerriti musicisti contrari alla vendita dell’etichetta discografica, minacciando di ritirare l’accordo e di non pubblicare più alcun disco nel caso che la vendita fosse andata avanti. Al momento, il cantante dei Blur non ha rilasciato alcuna dichiarazione sull’argomento.

Condividi.