X Factor Italia 2014, la terza puntata Live Show del 6 novembre

x-factor-italia-2014-terza-puntata-live-show-6-novembre

Sapevamo tutti che questo momento sarebbe arrivato, solo che non si è mai preparati: la puntata di X Factor Italia 2014 ha avuto come tema centrale la Club Culture. Quindi disco, dance, techno, però serviti dai concorrenti di un talent. Ovviamente la scelta è popolare perché a buona parte del pubblico piace di sicuro, il problema è solo con tutti gli altri spettatori. Perché diciamocelo, dopo la buona seconda puntata che ha offerto spunti interessanti e brani scelti con grande cura e perizia, a questo giro giudici e concorrenti ne hanno ciccate un po’ troppe.

Ovviamente escludere “Get Lucky” dei Daft Punk dai brani della serata sarebbe stato troppo alternativo, per cui Ilaria si lancia in una prova disastrosa – più per l’arrangiamento che per l’esibizione in sè – che si scontra col duro giudizio di Morgan, sempre in forma e col dente velenoso. Grande riscatto per i Komminuet, che sono passati da anello debole delle prime due serate, con tanto di ballottaggio nella scorsa puntata, a rivelazione del terzo Live Show.

 

Leiner ha sempre il groove giusto e non sbaglia neanche questa performance, mentre sempre meglio l’adorabile Emma Morton, la scozzesiva tutta voce ed emozione. Altro buco nell’acqua per Vivian, già addobbata per le feste natalizie, inaspettato inaspettato invece quello del nuovo arrivato Riccardo. Tutto questo vede i primi scontri tra giudici, che vedono il guerrigliero Morgan sempre in prima linea, questa volta particolarmente scatenato nei confronti di Victoria. Perché diciamolo, la quota rosa della giuria di X Factor ha cannato tutte le assegnazioni e pare non aver compreso molto bene il potenziale delle sue assistite.

Dopo la prima manche, persa da Vivian senza sorprese, arriva il primo momento di godimento della serata: la scoperta che gli Spritz For Five stanno sul culo un po’ a tutti lì dentro. Boooom, carte scoperte. Perché sì, sono odiosi, arroganti e un po’ sfigati. Non tutti, però sono un gruppo (vocale, sia chiaro), e quindi vanno odiati tutti insieme.
Dispiace poi vedere Mario trattato senza riguardo. La scorsa settimana a cantare un brano di Malika Ayane, questa settimana alle prese con la disco music, per di più in un inglese che non è proprio roba sua. Ma volete lasciarlo vivere povero ragazzo?
Madh torna a creare scompiglio ed alimentare la faida tra Morgan e Fedez, ma continua a far parlare di sè, quindi vince.

 

Diversa sorte per Camilla, che pur portando un brano degli Stones (faro in mezzo alla notte) si affossa e perde tutta la presa sui giudici. Anche per Lorenzo Fragola, primo candidato alla vittoria, un piccolo passo falso, ma alla fine è Camilla ad affrontare Vivian ed uscirne sconfitta.

Insomma, un breve riassunto: disfatta totale per Victoria, noia imperante per quasi tutta la durata del Live Show, e il sogno di una petizione per abolire gli Spritz For Five.

Condividi.