Yusuf Cat Stevens, la scaletta del concerto a Milano dell’11 novembre 2014

È partito l’11 novembre 2014 dall’Italia il tour europeo di Yusuf/Cat Stevens, che al Mediolanum Forum di Assago (Milano) ha ufficialmente tagliato il nastro inaugurale della leg europea del suo “Peace Train… Late Again Tour”.
La leggenda del cantautorato mondiale, una delle icone degli anni ’60-’70, pare sia riuscita a riconciliare i repertori delle sue due anime: quella di Cat Stevens, che ha regalato pezzi straordinari e angolari della musica, come “Father and Son”, “Moonshadow” o “Wild World”; e quella post-conversione di Yusuf, sulla cui produzione verte maggiormente la seconda parte di un concerto diviso in due sezioni, con un ampio margine lasciato ai brani del disco di recente uscita “Tell ‘em I’m Gone”.
Un set di 29 brani più due nel bis, che hanno visto l’ormai sessantaseienne artista accompagnato da una band di cinque elementi su un palco minimale, dove a farla da padrone sono stati la sua chitarra e la sua voce. Un’emozione che non scivola via facilmente.

Yusuf / Cat Stevens – Scaletta concerto Milano 11 novembre 2014

Set 1
Peace Train Blues
The Wind
Here Comes My Baby
Thinking ‘Bout You
The First Cut Is the Deepest
I Love My Dog
Last Love Song
Sitting
Where Do the Children Play?
Roadsinger
Bitterblue
Morning Has Broken
If You Want to Sing Out, Sing Out
Blackness of the Night
People Get Ready
Maybe There’s a World / All You Need Is Love

Set 2
Big Boss Man (cover di Jimmy Reed)
Editing Floor Blues
Moonshadow
Dying to Live (cover di Edgar Winter)
Oh Very Young
Gold Digger
I Was Raised in Babylon
Sad Lisa
The Devil Came From Kansas (cover dei Procol Harum)
Tell ‘em I’m Gone
Another Saturday Night
You Are My Sunshine
Father and Son

Bis:
Peace Train
Wild World

 

Condividi.