Festival del Mare 2006

Spiagge, mare, porti, canali, marinerie e centri storici di diversi Comuni della riviera dell'Emilia Romagna diventano il palcoscenico naturale di un territorio ampio da vivere, ascoltare e gustare grazie alla Manifestazione INCONTRI DI MARE –  FESTIVAL DEL MARE 2006. L'appuntamento è dal 15 luglio al 15 agosto nei comuni di Comacchio, Ravenna, Cervia, Cesenatico, San Mauro Pascoli, Bellaria Igea Marina, Riccione, Cattolica.

Musica, teatro, cinema, enogastronomia rappresentano gli elementi per celebrare l'universo mare, la sua gente, la sua storia, la sua cultura, la sua tradizione. Non mancheranno i suggestivi incontri con i pescatori, saranno incrementate le uscite in mare sulle barche storiche, sono poi previste serate dedicate alla cultura del mare e alla cucina del pesce tradizionale. Si tratta di iniziative, nel loro complesso, che coinvolgono in modo particolare le marinerie, i turisti ma anche i cittadini e che si differenziano dai numerosi altri eventi che prendono vita in giro per l'Italia nel periodo estivo per la tipologia, lo spirito e la qualità che le caratterizza, per il loro nascere al fine di valorizzare una tipicità ambientale e culturale forte del territorio.
 
Il Festival del Mare costituisce la parte più significativa del progetto interregionale di sviluppo turistico Mare e Miniere di Mare – Incontri di Mare, finanziato anche dal Ministero delle Attività Produttive, che vede la Regione Emilia-Romagna come capofila, assieme alle Regioni Sardegna, Sicilia e Molise. La finalità  dell'intero progetto è quella di promuovere e diffondere la "cultura del mare" per creare uno stretto collegamento fra il mondo dei pescatori – con i loro riti, le loro tradizioni, le loro storie – ed il turista.
 
Il Festival del Mare 2006 sarà articolato in diverse sezioni, ognuna con una propria tipicità e una propria anima, a comporre quell'originale mosaico d'eventi che è il suo ricco cartellone.
- SUONI, VISIONI, RACCONTI. La direzione artistica relativa alla parte teatrale e musicale del Festival del Mare è curata da David Riondino, eclettico personaggio del mondo dello spettacolo che si cimenterà anche in veste di attore, autore e regista di alcuni allestimenti.
Fra i tanti spettacoli si segnalano i concerti: del 15 luglio a Bellaria Igea Marina con "Musica nuda 2 al mare", con Ferruccio Spinetti al contrabbasso e la voce Petra Magoni. Il 23 luglio a Lido di Spina andrà in scena l'originale spettacolo/concerto "Sponde" con Barbara Casini (canto, chitarra e percussioni), Monica Demuru (voce reictante e canto) e la partecipazione di Gabriele Mirabassi al clarinetto. Spettacolo che replicherà il giorno seguente, 24 luglio, a San Mauro Mare. Le musiche del Mediterraneo saranno al centro della serata del 1 agosto a San Mauro Mare. Protagonista sarà il Manomanouche Quartet formato da Nunzio Barbieri e Luca Enipeo (chitarre acustiche), Pierre Steve Jino Touche (contrabbasso), Massimo Pitzianti  (fisarmonica, bandoneon e clarinetto). Quasi a conclusione del Festival, l'11 agosto a Bellaria Igea Marina arriva uno dei più grandi trombettisti jazz di fama mondiale: lo straordinario Enrico Rava che per l'occasione sarà accompagnato da una formazione d'eccezione: Mauro Negri (sax tenore eclarinetto), Giovanni Guidi (pianoforte), Francesco Ponticelli (contrabbasso), Emanuele Maniscalco (batteria).
 
ALBE CLASSICHE- AURORE MUSICALI. Originali, affascinanti e suggestivi saranno gli appuntamenti con i concerti all'alba. Alle 6 di mattina, in spiaggia. Alba dopo alba, la musica condurrà il pubblico fino alla mattina di ferragosto, quando, a chiusura del Festival prenderanno vita una "catena" contemporanea di Concerti all'Alba sulle spiagge. La scenografia naturale farà da sfondo per un inizio di giornata indimenticabile.
La prima alba musicale dell'edizione 2006 del Festival del Mare si vivrà a Riccione quando alle ore 6 del 15 luglio andrà in scena il concerto "Sax all'alba". A Milano Marittima il 21 luglio prenderà vita il concerto "solitario" di Antonello Salis, grande fisarmonicista che per l'occasione suonerà anche il pianoforte. Il 26 luglio ci si sposta ad ammirare il sole nascente sulla spiaggia di Lido di Volano  dove risuoneranno le note del quartetto dei Trombonisti Italiani. Dai tromboni alle chitarre dell'Alvarez Guitar Quartet per l'alba del 29 luglio ancora a Milano Marittima. Il giorno successivo, 30 luglio a Cattolica, arriverà un grande artista internazionale: Steve Grossman che si esibirà in quintetto. Originale ed inedito è il duo che si esibirà all'alba del 7 agosto a Bellaria Igea Marina. Infatti, a salutare il sole nascente saranno Elio, mitico leader delle Storie Tese, e Roberto Fabbriciani per una "Magia di Flauti". Infine, a chiudere l'edizione 2006 del Festival nell'alba del 15 di agosto prenderanno vita in contemporanea 4 concerti. A Lido di Pomposa ci sarà il duo formato da Fabio Battistelli (clarinetti) e Igor Zobin (fisarmonica); a Milano Marittima il Pikap Quartet (violini, viola e violoncello); a San Mauro Mare la Banda di San Mauro Pascoli; a Bellaria Igea Marina con il quartetto di sassofoni Arabesque; a Riccione con  la band dei New Opus 3.
 
- PERCORSI E VISIONI TRA MARE E CINEMA. La parte cinematografica del Festival propone  serate nel corso delle quali verranno proiettate una serie di titoli di pellicole che parlano di storie, genti e misteri legati al mare, in chiave avventurosa, fantastica ma anche documentaria.
- CULTURA, AMBIENTE E GASTRONOMIA. Anche quest'anno la Cooperativa Atlantide, da anni specializzata nel turismo, nella divulgazione e nella didattica ambientale, si unisce ai pescatori e alle associazioni locali legate al mondo della pesca e del mare, ne La compagnia del Pesce Azzurro per proporre una serie d'incontri dedicati ai temi del mare e della cucina tipica della costa emiliano romagnola. Le serate – dal 17 luglio al 9 agosto – prevedono due iniziative rivolte a bambini e adulti: la favola animata "Pesce fritto innamorato", e l'incontro gastronomico "L'oro azzurro dell'Adriatico – dalla rete alla padella".
- VELE STORICHE. Il grande fascino di un'uscita in mare aperto a bordo di barche storiche per ammirare, cullati dalle onde e dalla brezza marina, albe e tramonti accompagnati solo dal fruscio delle vele e, naturalmente, dagli esperti equipaggi della "Mariegola delle Romagne". Si tratta di un'associazione che riunisce tutte le principali marinerie della costa romagnola, con a disposizione una flotta navigante di imbarcazioni storiche finalizzate a far conoscere l'antico modo di veleggiare "al terzo" delle barche utilizzate quotidianamente dai pescatori locali per andare al lavoro, in mare.
- I DIARI DI BORDO DELLA  "GENTE DI MARE". Esperienze di vita, di lavoro, racconti, aneddoti della "Gente di Mare". Mario Cobellini, noto giornalista e conduttore televisivo e profondo conoscitore dei nostri mari, legge i famosi "diari di bordo" della letteratura internazionale, con un confronto diretto con le esperienze di vita dei pescatori locali, uomini che fanno del mare la loro vita.
 
L'inizio degli spettacoli, delle proiezioni cinematografiche e degli incontri, dove non specificato diversamente, è fissato alle ore 21.30. L'inizio dei concerti all'alba, invece, è per le ore 6.00
Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Condividi.