Flippaut Festival

Quarta edizione per il Flippaut, mai come quest’anno innovativo e unico. Flippaut cambia musica  e si trasforma in una grande “International Music Session”, nella quale live e dj set si alterneranno dal primo pomeriggio fino a notte fonda. FATBOY SLIM, MASSIVE ATTACK e GOTAN PROJECT danno alla manifestazione una connotazione chiaramente elettronica, così come la presenza di prestigiosi e importanti dj della scena italiana e internazionale come ALESSIO BERTALLOT e i due progetti nati dalle costole dei Subsonica BOOSTA e KRAKATOA (Samuel, + Dj Pisti). Tuttavia non mancherà il rock e sarà di grande qualità: fra gli altri PAUL WELLER, TOM VERLAINE, NOVASTAR.

Il 21 Luglio sarà il giorno di FATBOY SLIM, fresco di pubblicazione con il suo primo gratest hits “Why try Harder?”. Il dj di Brighton, decisamente uno dei più influenti al mondo, manca in Italia dal 2000, dal tour del mitico “You’ve come a long way, babe”. Ci sarà anche il rock di PAUL WELLER, reduce dal grande successo del suo ultimo tour, immortalato nella sua ultima fatica discografica “Catch The Flame”. Uno degli artisti più attesi della prima giornata è GEORGE CLINTON, leader di Parliament/Funkadelic, un mostro sacro del Funk internazionale. A seguire NOVASTAR, fra le migliori rivelazioni del 2006 e molti altri grandi artisti. Tra i dj set del 21 Luglio spiccano quelli di HAPPY MONDAYS (Gaz Whelan & Kav), PETER HOOK dei NEW ORDER, X-PRESS 2 e BOOSTA.
Resident : DJ PANDAJ

Il 22 Luglio saliranno sul palco del Flippaut i re incontrastati del trip-hop, i MASSIVE ATTACK, con il loro sound inconfondibile. A dividere con loro la scena i GOTAN PROJECT giunti nel giro di pochissimi anni alla ribalta grazie al loro sound “latino-dance”. Altro nome di prestigio i NOUVELLE VAGUE, in uscita con un nuovo album proprio in questi giorni. TOM VERLAINE incarna l’anima rock della seconda giornata targata Flippaut, insieme al nuovo progetto di Gianni Marccolo e Ivana Gatti, I.G. e ai giovani elettrizzanti ROBOCOP KRAUS.
Tra i dj, la chicca porta il nome BLACKSTROBE (Arnaud Rebotini e Ivan Smaqgghe), oltre al carisma di ALESSIO BERTALLOT e all’intensità del progetto “made in SUBSONICA” KRAKATOA.
Resident: DJ ROCCA

Condividi.