Gianluca Pellerito, piccoli batteristi (fenomeni) crescono

Martedì 20 ottobre il Blue Note Milano (via Borsieri, 37) ospiterà il concerto di Gianluca Pellerito & Friends. Il giovanissimo (15 anni) talento della batteria si presenterà sul palco del prestigioso jazz club milanese con Michael Rosen (sax), Gigi Cifarelli (chitarra), Davide Ghidoni (tromba), Francesco Puglisi (basso), Luca Meneghello (chitarra), Sade Mangiaracina (piano).

Abbiamo parlato rapidamente insieme a lui al telefono, scoprendo la sua inevitabile timidezza ma anche la sua grande convinzione nei propri mezzi e nelle proprie capacità. “Mi trovo in questa situazione catapultato in una realtà che mai mi sarei aspettato di vivere, è successo tutto così in fretta anche ancora mi oggi mi meraviglio di quanto mi è accaduto. Suonare al Blue Note è incredibile, sarà indimenticabile.
Non chiedetegli però se è difficile trovarsi in questa realtà e conciliare la normale vita di un quindicenne: “Sono un ragazzino normalissimo, ho una passione immensa per la batteria ma le mie giornate sono scandite dal liceo e da un po’ di videogiochi come accade per tutti. Ecco magari se devo dirti una cosa che mi manca, è avere più tempo da passare insieme agli amici, ma d’altra parte bisogna fare delle scelte se si decide di studiare uno strumento a questo livello.

Non scherza nemmeno quando dichiara le proprie preferenza musicali e stilistiche: “I miei generi preferiti sono il jazz, la fusion e il funky, non amo la musica pop e nemmeno il rock troppo duro. Perché questi gusti ‘da adulto’ a 15 anni? Penso sia abbastanza normale averli quando si studia seriamente uno strumento come la batteria, il meglio è in questi generi, basti pensare a Peter Erskine, mio mito personale, o a Vinnie Colaiuta giusto per citarne due…

Infine una battuta su Fiorello che nel suo show trasmesso su Sky, ha recentemente ospitato Gianluca: “La partecipazione alla trasmissione di Fiorello è stata divertentissima, lui è un personaggio eccezionale, dietro le quinte è stato gentilissimo con me, ci siamo divertiti molto e lui è un appassionato di percussioni e batteria, infatti abbiamo suonato insieme il palco giusto per divertirci!

Nato a Palermo il 1 maggio del 1994, GIANLUCA PELLERITO, inizia il suo approccio con la batteria all’età di quattro anni. All’età di otto anni Gianluca entra nel circuito della Berklee College of Music di Boston, una tra le più importanti ed autorevoli scuole di musica del mondo, partecipando alla Berklee Summer School at Umbria Jazz Clinics. A 10 anni, con l’incontro del Brass Group Gianluca trova la sua vera dimensione. A Giugno è special guest al concerto con l’orchestra di Nick the Nightfly Nell’estate del 2007 Gianluca suona con i Dirotta Su Cuba, intervenendo come special guest in alcune loro date del nuovo tour. Nel febbraio 2008 Gianluca è chiamato come special guest per aprire il concerto in esclusiva italiana del grande Peter Erskine con Orchestra al Teatro Golden di Palermo. Gianluca è stato recentemente ospite del Fiorello Show. L’8 luglio del 2009 Gianluca a  New York con il suo quartet è stato ospite del  prestigioso Istituto Nazionale di Cultura, con i suoi 15 anni Gianluca è il più giovane musicista italiano a suonare a Park Avenue, sede dell’Istituto. Il 31 luglio al Teatro di Verdura Gianluca è protagonista insieme a due mostri sacri della batteria come Alex Acuna e Peter Erskine del “Three Drums Show” accompagnati dalla grande Orchestra della Fondazione The Brass Group. Dal settembre 2007 inizia l’avventura dei “Gianluca Pellerito and Friends”.

 

Condividi.