Il ritorno dei fratelli Cavalera con Inflikted

Riceviamo e pubblichiamo.

Il sole risplende nuovamente nel firmamento metal poiché i due fratelli più influenti della scena sono di nuovo insieme dopo dieci anni di silenzio. Max e Iggor Cavalera hanno formato i Cavalera Conspiracy e pubblicheranno il loro primo album, INFLIKTED, a fine marzo su Roadrunner Records. “Cavalera Conspiracy è come un mostro che viene scatenato”, afferma il cantante / chitarrista Max Cavalera. “Lo si è tenuto rinchiuso per dieci anni e poi lo si è liberato. È esplosivo e abbiamo dovuto attendere parecchio tempo prima di poter liberare questa belva”.
Quello che tutti i fan dei Sepultura speravano e aspettavano si è finalmente realizzato il 17 agosto 2006 a Tempe, Arizona. Max e Iggor, i fratelli Cavalera, si sono finalmente riuniti. I Soulfly hanno suonato un concerto in memoria di Dana Wells (D-Low), figliastro di Max e figlio di Gloria Cavalera, la cui morte ha cambiato per sempre l’esistenza della famiglia. Questa è stata l’occasione per vedere rinascere l’amicizia tra i due fratelli, quando quasi in segreto Iggor è salito sul palco e si è seduto dietro la batteria. Dopo pochi secondi di “Attitude” il pubblico ha capito chi stava tenendo il tempo e i fan sono impazziti. “Appena abbiamo suonato la prima nota è stato come se una bomba fosse scoppiata sul palco”, esclama Iggor. “Da quel momento ho capito che dovevamo fare qualcosa insieme”.
Quello straordinario show entrerà nella storia dell’heavy metal come il momento in cui i fratelli Cavalera hanno di nuovo unito le loro forze. “Ciò è accaduto dopo oltre dieci anni in cui non ci vedevamo o parlavamo più… ed è davvero tanto tempo”, spiega Max. Questo è ciò che ha reso ancora più speciale l’evento.

 

I Cavalera Conspiracy sono formati da Max Cavalera (voce/chitarra ritmica), Iggor Cavalera (batteria/percussioni), Marc Rizzo (chitarra solista e ritmica) e Joe Duplantier (basso). INFLIKTED è destinato a dare inizio ad una nuova era nel mondo metal. Nella stessa vena dei Sepultura, la band offre del materiale più oscuro e pesante, dando ai loro fan esattamente ciò che stavano aspettando con impazienza. Le vocals di Max esplodono nelle 11 canzoni di INFLIKTED, arricchite dall’inconfondibile sound di Iggor, dalle chitarre di Marc Rizzo e dal suono di basso di Joe Duplantier. “Quando ascolto il disco, esso suona old school, ma al tempo stesso nuovo”, spiega Iggor. “È un mix tra i due mondi”.
Le registrazioni si sono tenute lo scorso luglio agli Undercity Studios di Los Angeles con Logan Mader (ex chitarrista dei Machine Head). Rex Brown (Pantera, Down) suona il basso in “Ultra-Violent”, mentre “Black Ark” vede una collaborazione alla voce tra Max, Joe e Richie Cavalera (Incite).
In primavera verranno annunciate le date dal vivo dei Cavalera Conspiracy, mentre INFLIKTED vedrà la luce a fine marzo.

La tracklist dell’album è la seguente:
'Inflikted'
'Sanctuary'
'Terrorize'
'Black Ark'
'Ultra-Violent'
'Hex'
'The Doom Of All Fires'
'Bloodbrawl'
'Hearts Of Darkness'
'Nevertrust'
'Must Kill''

www.cavaleraconspiracy.comwww.myspace.com/cavaleraconspiracywww.roadrunnerrecords.it

Condividi.