Iron Maiden: Somewhere Back In Time 2008


Si attendeva ormai da tempo questo annuncio e finalmente è arrivato: gli Iron Maiden torneranno on the road nel 2008, portando sui palchi di tutto il mondo lo spettacolo "Somewhere Back In Time" world tour. In accordo con le ormai note intenzioni della band inglese di alternare tour celebrativi riguardanti i diversi periodi storici del gruppo a quelli di promozione dei nuovi album, il tour del prossimo anno ha dunque il compito di fare da seguito all' "Early Days" del 2005 e quindi all'ultimo "A Matter of life and death tour 2006".
Anche questa volta (come nel 2005) il periodo toccato sarà quello degli 80s e il tour verrà preceduto da nuove uscite: "Live After Death" e "Maiden England" verranno infatti riproposti in versione dvd e con tecnologia audio 5.1 (su cui ha lavorato il produttore Kevin Shirley). Oltre agli album, potrebbero essere inseriti inseriti nei DVD documentari e interviste per creare un vero e proprio History of Iron Maiden part II la cui uscita avverrebbe nei prossimi mesi.

Per il "Somewhere Back In Time" tour, come già preannunciato in passato, gli Iron Maiden proporranno uno stage-show veramente grandioso, prevalentemente incentrato su quello del "World Slavery Tour" (da cui venne tratto il leggendario "Live After Death") a cui però non mancheranno elementi tratti dai due tour immediatamente successivi: quelli di "Somewhere in Time" e "Seventh Son Of A Seventh Son".
La scaletta, che vista la presenza del "Live After Death" non mancherà di includere storici cavalli di battaglia come "Iron Maiden" ed "Hallowed Be Thy Name", sarà fatta su misura proprio per farci rivivere le emozioni di quel periodo. La band nei prossimi mesi potrà scegliere tra un cospicuo numero di leggendarie canzoni dell'epoca, riportando probabilmente in scena pezzi quali "Rime Of The Ancient Mariner", "Aces high", "Wasted Years" e molti altri.
Il tour inizierà a febbraio E toccherà per prima l'Australia (prima volta dal tour di supporto a "Fear Of The Dark" – 1992), quindi Sud America, Giapppone, India e magari qualche nuovo territorio.
Dopo una breve pausa e una nuova mini-leg in Nord America prevista per Maggio-Giugno, gli Iron Maiden a luglio sbarcheranno finalmente in Europa, dove li attenderanno due mesi di enormi concerti all'aperto nei grandi stadi e festivals europei.

Confermata la loro presenza al Wacken 2008 (unica data tedesca), c'è ancora riserbo sul resto delle date europee. Pare però probabile che toccheranno i grandi stadi in Scandinavia, come l'Ullevi di Gothenburg e l'Olympic di Helsinki, il Parco dei Principi di Parigi in Francia, magari accompagnato da una data alla Nimes Arena. Si vocifera anche di una partecipazione al Rock in Rio, che nel 2008 si terrà a Madrid, mentre per il Regno Unito potrebbe essere la volta buona per la "prima" ad Hyde Park. Nel resto del Vecchio Continente gli show saranno egualmente grandi e anche per l'Italia dobbiamo sicuramente aspettarci qualcosa di molto grosso per Luglio o Agosto.

Altra novità per questo 2008 tour sarà l'utilizzo da parte della band di un aereo personalizzato con tanto di decorazioni (con tanto di Eddie raffigurato in bella vista) e setup apposito per trasportare la crew, la band e gran parte della scenografia. Ovviamente tra i piloti figurerà Bruce Dickinson, carismatico frontman della band, che potrà così combinare nuovamente la sua passione per il volo con quella per la musica (e anche questa volta si può scommettere su nuovi voli pilotati da Bruce per i fans che intendono imbarcarsi su nuove Bruce Air Trips).
Al termine di questo 2008 composto da mastodontici show la band dovrebbe prendersi un anno di pausa e tornare quindi sulle scene nel 2010 con nuovo album e relativo tour.
Nelle prossime settimane invece verranno annunciati maggiori dettagli riguardo l'uscita dei DVD e nuove date di questo tour che tra Albatross, battaglie aeree, Antico Egitto, chiaroveggenti e tanto altro potrebbe davvero riportare "somewhere back in time" molti dei vecchi e dei nuovi fans, così che nessuno potrà più rimpiangere quei lontani "Wasted Years"!

 

Update 12/9: nel corso di una recente intervista a Triple J Radio, emittente rock australiana, Bruce Dickinson ha fatto chiarezza sulla futura setlist dell'imminente tour. Non sappiamo ancora quanto possano essere fondate le dichiarazioni del singer, tuttavia il fatto che questi abbia annunciato che la scaletta sarà basata essenzialmente sulla triade "Powerslave", "Somewhere In Time" e "Seventh Son Of A Seventh Son", con un paio di estratti da "Piece Of Mind" e un altro paio di pezzi <<che non possono mancare>>, ci fa sognare senza freni, smentendo almeno momentaneamente quanto dichiarato tra le righe da Rod Smallwood giorni fa.

Inoltre altre date, presumibilmente anche quelle estive europee,  verranno annunciate verso la metà di ottobre, un altro rumor riguarda un possibile show al Parc Des Princes di Parigi che dovrebbe essere ufficializzato sempre ad ottobre.

Grazie a Lorenzo Rigamonti

Condividi.