La nuova sfida di Gaia Riva

La talentuosa cantante Gaia Riva, già passata per un’esperienza con una major e ora tornata pienamente indipendente (e intenta nella registrazione del suo nuovo album), ha dato il via ad un’iniziativa che farà scuola tra gli artisti italiani, giovani e meno giovani.

L’operazione, denominata Livendo, può davvero essere una di quelle di cui sentiremo parlare nei prossimi mesi. Lasciamo però la parola alla stessa Gaia…
“Questa volta non ho inventato nulla di nuovo. L’iniziativa Livendo non fa altro che sfruttare un meccanismo già attuato con successo da pledgemusic.com, un servizio che consente agli artisti di finanziare le proprie produzioni attraverso la vendita ai fan di materiale esclusivo. Appena sono venuta a conoscenza di questa piattaforma, un paio di mesi fa, ho pensato che anche io avrei potuto beneficiarne. E’ incredibile quanti artisti, anche non famosi, siano riusciti a raccogliere fondi per la propria musica unicamente grazie al supporto dei propri ascoltatori. Ma pledge music, come molte delle iniziative più interessanti ed innovative, non è stato progettato per artisti italiani. Appoggiarmi a loro mi è stato impossibile, per via di tutta una serie di regole e meccanismi che lo rendono un servizio off limits, in primis la necessità di utilizzare i loro partner e fornitori (tutti all’estero) per realizzare le mie produzioni. Così ho pensato di lanciare un’iniziativa in piccolo, mia personale, che sfruttasse la stessa logica, solo personalizzandola un po’…nella speranza che anche in Italia il meccanismo della collaborazione che va oltre l’individuo possa funzionare.
Alcuni artisti pledge hanno obiettivi davvero molto ambiziosi. Farsi pagare dai fan un intero disco, o un’intera tournée. Io ho pensato alla vostra collaborazione per inserire nel prossimo album Tutto Cade un ultimo pezzo, il decimo, che altrimenti non potrebbe essere incluso. E per potermi permettere il packaging che ho in testa, che è delizioso e, come tutte le cose deliziose, un po’ costoso. Spiegare l’iniziativa Livendo nelle sue linee generali è molto semplice: io metto in vendita o all’asta oggetti che appartengono al mio vissuto artistico, inediti, speciali, indossati, introvabili, o creati da me apposta per voi. Voi li comprate, e così facendo, tutti insieme, mi aiutate a raccogliere quanto mi serve per produrre un album più lungo e più ricco. Un album che alla fine ascolterete anche voi, e che avrete contribuito a completare. Alla fine c’è un beneficio per tutti. Trovo sia una cosa molto intelligente.
Abbiamo chiamato l’inziativa Live_ndo anche per una seconda ragione, al di là del significato ovvio della parola “li vendo”. E cioè l’eventualità che io possa realizzare un virtual live acustico a cui tutti coloro che avranno contribuito con un acquisto di almeno 15 euro potranno partecipare in streaming. Tutti ad eccezione dei tre migliori compratori, che saranno invece invitati ad assistere allo spettacolo dal vivo. In questa pagina c’è un’immagine quasi vuota del capannone, ed una barra di caricamento. Se con i vostri acquisti raggiungeremo la soglia minima prefissata, il live ci sarà. L’immagine che vedete si popolerà gradualmente, fino a diventare completa al 100%, a seconda di come procederanno le vendite. Quanti musicisti ci saranno? Dove si terrà? Che pezzi faremo? Questo per ora è un mistero.
Vi invito a leggere TUTTO il regolamento nel pdf qui sotto. E’ molto semplice, molto chiaro e molto, molto importante per capire correttamente i meccanismi di Livendo.
Io e le persone che lavorano con me ci auguriamo che questa iniziativa vi piaccia e che ci siano cose nel catalogo in grado di stimolare la vostra curiosità, il vostro interesse, e di farvi portare con piacere un casa un piccolo pezzetto di me.
Regaliamo un nuovo pezzo a Tutto Cade!
Con affetto,
Gaia”

Maggiori informazioni, regolamento e notizie sull’artista potete trovarle su:
http://livendo.wordpress.com/2010/07/23/5/
http://www.gaiariva.it

 

Condividi.