Mantova Music Festival 2007

La quarta edizione del MANTOVA MUSICA FESTIVAL si terrà, come sempre, a Mantova dal 23 al 27 maggio 2007.
I luoghi più suggestivi della città lombarda ospiteranno i vari appuntamenti (tutti gratuiti): tanti concerti, più di 60 artisti, happening e programmi collaterali.

Ideato e promosso da Nando dalla Chiesa e Lidia Ravera, con la direzione artistica di Vittorio Cosma, Ricky Gianco, Velia Mantegazza e Antonio Occhiato, con la direzione generale di Fabio Zanchi, quest'anno il MANTOVA MUSICA FESTIVAL ruoterà intorno al tema "Muri". L'intento è quello di valorizzare l'esperienza musicale capace di abbattere e superare le numerose barriere culturali, sociali e civili che impediscono la costruzione di un mondo rispettoso dei valori dell'umanità. Riguardo a questo, lo stesso Nando dalla Chiesa ha dichiarato: "I muri, grazie alla musica, vanno fatti cadere nelle nostre relazioni interpersonali, oltre che nei rapporti tra i popoli o tra le etnie" . Il MANTOVA MUSICA FESTIVAL, diventato uno degli appuntamenti tra i più importanti della musica italiana, nella sua edizione del 2007 lancia l'idea della musica come rinnovata e irresistibile forza demolitrice di ciò che divide artificialmente. Il Festival, a questo proposito presenterà ogni giorno una diversa tematica: i muri e l'arte, i muri e le idee, i muri e l'amore, i muri e le persone, i muri e il tempo.

Il MANTOVA MUSICA FESTIVAL 2007 contiene, anche in questa quarta edizione, un ricco programma di appuntamenti culturali, rassegne e dibattiti letterari, oltre a numerosi concerti all'insegna della musica italiana.
La manifestazione sarà suddivisa in più parti: "Omaggio a Puccini", "Rassegna musicale", "Una storia del jazz", "Spazio libri: incontri con l'autore", "Musica in piazza – Alternative di qualità", "Dopofestival e Notte Bianca", "I muri e le generazioni – I Talenti del Conservatorio" e "Hyde Park", oltre a diversi programmi collaterali.

L'edizione 2007 si aprirà mercoledì 23 maggio in piazza Sordello con un omaggio alla tradizione operistica di GIACOMO PUCCINI in cui alcuni tra i migliori artisti del cantautorato italiano reinterpreteranno il grande compositore:  Patrizio Fariselli, Eugenio Finardi, Alessandra Gatti, Ricky Gianco, Nada, Roy Paci, Gino Paoli, Raiz, Giovanni Sollima e Roberto Vecchioni, con la partecipazione straordinaria dell'Orchestra Bruno Maderna di Forlì (che ha suonato in occasione delle Olimpiadi di Torino).

La Rassegna musicale, a cura della Commissione Selezionatrice, avrà un ruolo centrale nelle varie sezioni del festival e vedrà l'alternarsi sul palco di Piazza Sordello di giovani talenti come Barbara Cavaleri, Roberta Alloisio, Micol Barsanti e molti altri,  e nomi affermati della musica italiana come Luca Carboni, L'Aura, Simone Cristicchi, Andrea Mingardi, il tutto arricchito dall'intrattenimento di comici del calibro di Dario Vergassola, Zuzzurro, Alberto Patrucco e Bebo Storti. 
Il tradizionale appuntamento con il jazz, curato da Gaetano Liguori, sarà un viaggio attraverso la storia di questo genere musicale. Gli spettatori potranno inoltre vedere in piazza L.B. Alberti l'esibizione, tra gli altri, dei Colonial Club Ragamuffins.
Nella suggestiva Loggia dei Mercanti, all'interno del prestigioso Palazzo Andreani, lo spazio libri sarà dedicato alla letteratura musicale attraverso dibattiti ed incontri quotidiani con gli autori.

Gli spazi musicali di piazza delle Erbe e piazza L.B. Alberti saranno dedicati a presentazioni di nuove proposte musicali che ospiteranno un ventaglio di proposte diverse per tipologia musicale: da Riccardo Sinigallia (produttore di Tiromancino, Franky-Hi-Energy e Max Gazzè) a Patrizia Laquidara, passando per FSC (supporter di Battiato), I Cosi, Ridillo, Riaffiora, Cecco e Maria Pierantoni Giua, solo per citarne alcuni.
Come ogni anno sarà ancora Nando dalla Chiesa, affiancato dalla scrittrice Lidia Ravera, a curare il Dopofestival, che in questa edizione vede un'importante novità: La Notte Bianca, una maratona notturna dedicata alla musica che si terrà tra sabato 26 e domenica 27 nella cornice di piazza L.B. Alberti e che vedrà l'alternarsi di scrittori, intellettuali e musicisti.
Inoltre, per quest'anno l'organizzazione del festival ha pensato ad una nuova sezione dedicata alla MUSICA DAI CONSERVATORI che rappresenterà una vetrina per i grandi talenti del futuro in cui giovani e giovanissimi allievi dei Conservatori italiani si esibiranno nel famoso Teatrino Scientifico del Bibiena (gioiello architettonico settecentesco mantovano, dove ha suonato anche il giovane Mozart).

La manifestazione si concluderà domenica sera con Hyde Park, grande concerto rivolto agli appassionati della musica emergente in cui si esibiranno le più importanti band del panorama musicale mantovano, come TerzoBinario, Pig Tails e Sine Frontiera. A seguire la Bandabardò, Riserva Moach e Portoflamingo. A differenza dello scorso anno il concerto finale si terrà in piazza Sordello e sarà ad ingresso libero.

I partner istituzionali del MANTOVA MUSICA FESTIVAL sono: Comune di Mantova, Provincia di Mantova, Camera di Commercio di Mantova, Regione Lombardia, Fondazione Banca Agricola Mantovana e Fondazione Cariplo.

Condividi.