Nuovo singolo e greatest hits per Anggun

Riceviamo e pubblichiamo.

Venerdì 25 maggio le emittenti radiofoniche programmeranno il nuovo singolo di Anggun "I'll Be Alright", brano che anticipa l'uscita del greatest hits dal titolo "Best of "pubblicato in Italia da Carosello Records.

Il cd contiene tutti i grandi successi dell'artista indonesiana: 17 brani tra cui "Snow on the Sahara", "A rose in the wind", "Still remids me", "I'll be alright", "Amore immaginato" con Piero Pelù fino alle hits più recenti come "Undress me", "In your mind" e "Saviour".

"Best-of" è la sintesi di una carriera ricca di successi: il primo album, "Snow on the Sahara" (pubblicato nel 1997), ha raggiunto in brevissimo tempo la Top 20 della classifica del Billboard's Heat Seekers in America ed è stato distribuito in 33 Paesi. L'omonimo singolo è stato il più trasmesso dell'anno dalle radio francesi: entra subito al numero 1 nelle classifiche in Spagna, in Italia e nell'est asiatico ed è tra le prime cinque posizioni nella classifica dell'UK Club. Nel 2000 esce il secondo album "Crysalis" che si aggiudica, in una sola settimana, il disco d'oro in Italia e in molti altri Paesi asiatici. Il singolo "Still Reminds Me" raggiunge la Top 5 nella classifica del Music&Media European Borders Breaker. Nello stesso anno Anggun riceve il "Cosmopolitan Asia Woman Award" e subito dopo il "Woman Inspired Award".
Nel 2002 duetta con la rockstar italiana Piero Pelù, nel brano "Amore Immaginato" che raggiunge e mantiene per più di due mesi il primo posto nella classifica nazionale italiana delle canzoni più trasmesse.
Nel 2005 viene pubblicato in tutto il mondo "Luminescence" che conferma Anggun una delle interpreti femminili più vendute al mondo, con oltre 2 milioni di copie.

Anggun nasce a Giakarta (Indonesia). Il suo nome significa "grazia che appare in sogno". È considerata una bambina prodigio, il suo primo progetto musicale lo concepisce all'età di 9 anni. A 12 inizia a collaborare con il produttore Ian Antono per diversi album che tra il 1986 e il 1993 conquistano le classifiche del suo paese.
Nel 1995 si trasferisce prima a Londra e successivamente a Parigi.
Anggun viene considerata l'artista asiatica che ha realizzato in assoluto più vendite al di fuori del proprio continente: una vera star internazionale che conquista Europa, Italia, Spagna, Asia dell'est, Giappone e molti altri Paesi.
Nel  1999 viene nominata miglior artista emergente al French Music Awards. Il suo primo album conquista un doppio Oro in Francia, un doppio Platino in Italia, un Oro a Singapore, un Oro in Svizzera, un Platino in Malesia, tre Platini in Indonesia, e vende duecentomila copie negli Stati Uniti.
Anggun colleziona molti premi internazionali, fra cui World Music Awards, MTV-Awards, Top of the Pops, Silver Screen Awards, Woman Inspire Awards.
Visita numerosi paesi e incontra anche il Papa nella Città del Vaticano per un concerto speciale insieme a Dionne Warwick.
Nel gennaio 2003 incontra il Ministro della Cultura francese e riceve il prestigioso Premio Diamante per le vendite raggiunte fuori dalla Francia, oltre 1.200.000 copie (uno dei maggior casi di successo di vendita di musica francese all'estero, insieme ad altri artisti come Daft Punk, Air, Manu Chao). Il Ministro le conferisce anche la prestigiosa nomina di "Cavaliere delle Arti e delle Lettere" per i risultati raggiunti in tutto il mondo e il suo supporto alla cultura francese. Anggun ha fatto anche parte del progetto di beneficenza chiamato "Gaia", insieme a superstar internazionali come Midnight Oil, Zucchero e Cesare Evoria.
Il 2005 è stato proclamato dalle Nazioni Unite Anno Internazionale del Microcredito (una forma di finanziamento ridotto concesso alle persone con pochi mezzi finanziari per permettere loro di avviare o far crescere un'attività) e l'indonesiana ANGGUN è stata scelta come testimonial.

Condividi.