Oasis e altri nell’I-Day Milano Urban Festival, il 30 agosto a Rho (MI)

Milano, capitale della scena rock europea, ospita per la prima volta I-DAY MILANO URBAN FESTIVAL: nato sulla scia dello storico Independent Days di Bologna, sarà tenuto a battesimo nell’area allestita alla Fiera Milano Rho dagli Oasis, di nuovo in Italia per un unico ed esclusivo concerto estivo che, dopo l’ultimo trionfale tour mondiale, potrebbe essere l’ultima occasione di ascoltarli dal vivo prima dello stop di 5 anni recentemente annunciato dai fratelli Gallagher, decisi a dedicarsi per un lungo periodo a progetti individuali.

Ma la band di Manchester non sarà la sola protagonista del Festival.
Tra i gruppi confermati oggi in cartellone ci sono i The Kooks ed i Kasabian, due tra le realtà musicali più importanti della scena brit, oltre che i Twisted Wheel, giovane band dal successo fulminante che ha aperto gli show degli Oasis in molte date europee.

Un nuovo, grande appuntamento per la città in uno spazio che potrebbe rivelarsi nevralgico per il futuro, quello della Fiera di Rho, che ospiterà l’Expo del 2015. Un cartellone di richiamo internazionale, una giornata di grande musica a 20 minuti dal centro che avrà come palcoscenico una nuova Arena Concerti, in grado di ospitare oltre 30.000 spettatori e facilmente raggiungibile grazie alla metropolitana, al passante ferroviario, al collegamento autostradale e ai numerosi parcheggi disponibili.

Una location tecnicamente impeccabile e strategicamente adatta ad assorbire e minimizzare tutti quei potenziali disagi che qualunque evento di massa rischia inevitabilmente di provocare. Un luogo ideale non solo per vivere e condividere l’indimenticabile esperienza emotiva di un grande concerto, ma anche per poter godere nel dettaglio l’espressione musicale più specifica, grazie a volumi sonori che, pur rispettosi di tutte le normative, possono sfruttare una fortunata collocazione logistica posta alla giusta distanza dai centri più abitati. Insomma, la situazione ideale per quello che si annuncia come il più importante appuntamento rock del 2009 in Italia.

I-DAY MILANO URBAN FESTIVAL ha ottenuto il patrocinio di molte istituzioni polico-amministrative, oltre che ad Enti privati, che si sono resi disponibili a sviluppare una collaborazione articolata su più fronti, gettando le basi per un sodalizio pluriennale.

In primis il Comune di Milano, da anni promotore di grandi eventi, che ha deciso di dare il benvenuto a questo Festival inserendolo tra le manifestazioni estive di maggior interesse in tutte le sue comunicazioni ufficiali.
“L’estate rock di Milano – ha commentato l’assessore agli Eventi del Comune di Milano Giovanni Terzi – chiude con un grande appuntamento per tutti gli amanti della buona musica.
L’I-Day è un evento di qualità dal punto di vista musicale ma ha contemporaneamente l’obiettivo di valorizzare e promuovere un’area milanese destinata a diventare, nei prossimi anni, sempre più rappresentativa della nostra città all’estero in vista dell’Expo 2015.
Milano ha bisogno di spazi nuovi attraverso cui vivere e far vivere i propri abitanti. Aver individuato una nuova realtà all’interno della fiera di Rho costituisce un importante  passo in avanti in questo senso”.

E poi il Comune di Rho, che si avvia ad essere uno dei centri nevralgici dell’area milanese e che ospiterà questo evento esclusivo.
“Siamo molto orgogliosi di essere stati coinvolti nell’organizzazione di un grande evento, quale è quello del concerto degli Oasis” spiega  Marco Tizzoni, Assessore ai Grandi Eventi. “Questa iniziativa, che avrà il Patrocinio del Comune e ogni supporto necessario dal punto di vista della competenza territoriale e amministrativa, va ad aggiungersi ai grandi eventi che da due anni noi stessi stiamo organizzando nella nostra Città, inserendo manifestazioni di grande richiamo sul vasto pubblico all’interno della programmazione comunale. La nostra Città, grazie anche all’Ente Fiera, sta diventando il punto di riferimento di grandi eventi, culturali e non, di tutta l’area milanese. L’unione e la collaborazione con il Comune di Rho da parte di grandi soggetti privati e istituzionali idonei all’organizzazione, presenti o vicini al nostro territorio, ha reso e sta rendendo possibile tutto questo.”

Ed infine la Regione Lombardia. “Ecco un altro contributo di Regione Lombardia alla musica giovane ed un esempio intelligente di diversificazione dell’offerta da parte del sistema fieristico lombardo”, spiega il Direttore Generale della direzione Commercio, Fiere e Mercati, Dott. Franco Finato. “Fiera Milano, al pari dei migliori poli fieristici internazionali, si fa apprezzare per la propria dinamica polifunzionalità al servizio del territorio lombardo”.
 

Molto importante anche la favorevole accoglienza riservata alla manifestazione da Fiera Milano che, a partire da questa edizione-pilota, si rende disponile a sviluppare una più articolata collaborazione sul progetto mettendo a disposizione l’area e le sue infrastrutture per i prossimi anni:
“Siamo felici di poter ospitare l’I-Day Milano Urban Festival –  dice Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fiera Milano – La nostra città esprime una crescente domanda di momenti di aggregazione, soprattutto da parte dei giovani, e noi abbiamo strutture in grado di soddisfare tale richiesta. Per noi è motivo di soddisfazione poter far vivere la Fiera anche al di là delle mostre business, che la animano per gran parte dell’anno e che sono nel suo dna, aprendola ai cittadini e in certo senso restituendo loro quella che è una ricchezza di tutti. Non vogliamo sostituirci a chi organizza per mestiere eventi come il concerto rock di fine agosto. Semplicemente mettiamo a disposizione competenze e spazi in grado di garantirne una riuscita ottimale. E anche questo è interesse di tutti: i grandi eventi sono infatti un’opportunità per il turismo e lo sviluppo del territorio, senza dimenticare le ricadute economiche e di immagine”.

I-DAY MILANO URBAN FESTIVAL, in collaborazione con lo sponsor MTV Mobile,  lancia anche l’operazione di mobile ticketing, realizzata per la prima volta in Italia. Si tratta di una nuova tecnologia per cui è possibile acquistare e ricevere sul telefono cellulare un biglietto per il concerto, senza nessun ausilio cartaceo. Gli acquirenti riceveranno direttamente sul proprio telefonino un codice grafico che, presentato all’ingresso, avrà la validità di un tagliando fiscale vero e proprio.

Come arrivare
in auto:
dalle autostrade A7-Genova, A1 Bologna e A4-Torino: tangenziale ovest direzione nord, uscita Fieramilano.
dall’autostrada A4-Venezia: uscita Pero-Fieramilano.
dalle autostrade A8-Varese e A9-Como:
dalla barriera di Milano nord direzione A4-Venezia e uscita Fieramilano.
da Milano: autostrada A8 direzione Varese – Como, uscita Fieramilano oppure autostrada A4 direzione Torino, uscita Pero-Fieramilano
in aereo:
dall’aeroporto di Linate: autobus n° 73 per Piazza San Babila e metropolitana linea rossa per Rho-Fiera Mi
dall’aeroporto di Malpensa: treno Malpensa Express ogni 30′ per Milano stazione Cadorna e metropolitana linea rossa per Rho-Fiera Milano.
dall’aeroporto di Orio al Serio: trasporto diretto con bus navetta Orio Shuttle
in treno:
Treni F.S. Stazione Centrale-Stazione Garibaldi. metropolitana linea verde (direzione Abbiategrasso / ferrmata Cadorna-Triennale), trasbordo su linea rossa direzione Rho-Fiera Milano.
Stazione Cadorna: metropolitana linea rossa (direzione Rho-Fiera Milano).
in metropolitana: in metropolitana linea rossa MM1, capolinea Rho-Fiera.
Sono previste corse supplementari fino alle ore 02.00
 
Costo biglietti
I biglietti sono in vendita su tutti i circuiti autorizzati al prezzo di € 40 più diritti di prevendita.

- Ticketone 892 101 www.ticketone.it
- Vivaticket 899 666805 www.vivaticket.it
- Ticket.it 02 54271 www.ticket.it
- Greenticket www.greenticket.it
- Geticket filiali Unicredit Banca abilitate 800.32.32.85
- Teleart 041 2719090 www.teleart.org www.boxofficeitalia.com
- In tutte le prevendite abituali autorizzate.

Apertura cancelli
apertura cancelli ore 15:00
inizio concerti ore 18:00
fine concerti ore 24.00

 

Condividi.