Pooh: Il futuro non è scritto. Annunciate nuove date a novembre

Quello che viene considerato il gruppo più importante nel panorama musicale italiano, si ritrova a presentare l’ultima uscita della loro carriera con la formazione storica, prima dell’addio di Stefano D’Orazio. La presentazione del dvd dell’ultimo concerto diventa però il pretesto per comunicare alla stampa e ai fan che l’idea di abbandonare, passata nelle loro menti per diverse settimane, è definitivamente alle spalle.

L’avventura, quindi, è destinata a continuare. Diciamolo subito, il nome del batterista non è stato comunicato. O meglio, non ci sarà nessun nuovo batterista. I pooh rimarranno in tre, quindi, ma si avvarranno dell’aiuto di tre nuovi componenti: un chitarrista, un batterista ed un tastierista. In pratica tre turnisti di lusso, che non faranno parte della line up, ma che aiuteranno il gruppo a rivisitare la propria storia e a segnarne la strada verso il futuro. Il nuovo album, destinato ad uscire il prossimo autunno, non vedrà ancora all’opera la line up a sei elementi, ma soltanto il nuovo batterista. Red Canzian, sottolineando che l’amicizia con l’ex drummer rimane intatta, si è detto entusiasta del nuovo inizio e convinto che le nuove composizioni (più di quaranta fino a qui) verranno amate immediatamente dai fan, anche se per niente improntate al successo radiofonico. Insomma, un vero e proprio ritorno alle origini, sganciati dagli schemi della canzone pop da tre quattro minuti e con testi impegnati e di un certo spessore. In attesa di una data precisa di uscita, accontentiamoci delle due date che anticiperanno il tour vero e proprio: 27 novembre 2010 Palalottomatica, Roma e 30 novembre Datch Forum, Milano. Si può essere amici per sempre?

Luca Garrò

Condividi.