Rock Im Park 2010: Rage Against The Machine danno il via al festival

 

Update 22:00 – Concerto gigantesco per i Rage Against the Machine, pronti a chiudere sul main stage del Rock im Park quella che è l’attrazione principale di questa prima giornata, caratterizzata dalla pioggia del primo pomeriggio e le nuvole delle ore successive.


Una band che già da subito ha giocato le cartucce più importanti, piazzando all’inizio pezzi del calibro di “Testify”, “Know your enemy” e “Bullet in your head”. Spazio anche al disco di cover “Renegades”, con la title track. Zack de la Rocha e soci, anche se penalizzati da dei suoni non di grossa qualità (troppo bassa la chitarra di Tom Morello in molti passaggi), ci sono sembrati in formissima, soprattutto il frontman che, in passato, non è stato sempre autore di grandi performance.
Di sicuro, viste le premesse, questo non sarà un festival caratterizzato dal “Play on ten”: volumi bassi che, pur garantendo una situazione ben più vivibile rispetto ai festival medi italiani, “cozzano” con il concetto di concerto rock.

 

Setlist RATM: Testify, Bombtrack, People Of The Sun, Know Your Enemy, Township Rebellion, Bullet In Your Head, Year of tha Boomerang, Renegades of Funk (Afrika Bambaataa cover), Jam/Guerilla Radio, Sleep Now In The Fire, Bulls On Parade/Zack & Tom’s freestyle jam, Wake Up, Freedom, Killing In The Name

Update 18:30 – Ha finalmente smesso di piovere, la temperatura è sempre fresca ma almeno ci si può avventurare per quello che è un vero e proprio quartiere della musica senza preoccuparsi troppo dell’acqua. Non li abbiamo contati ma presumibilmente saranno presenti oltre cento stand tra merchandise, cibo di qualsivoglia natura con prezzi variabili (un wurstelone di queste parti con adeguati crauti si aggira sui 3 euro, onesto) e baracche non meglio identificate che offrono qualsiasi tipologia di vestiario estremo possiate desiderare. Center Stage e Alterna Stage fanno impressione, imponenti e veramente mostruoso il Center collocato in un’area circostante che definire ampia è riduttivo. Già molto elevata la presenza dei visitatori mentre sotto la zona che ospiterà tra un paio d’ore abbondanti i Rage Against The Machine non c’è molta ressa. Presente inoltre un golden circle antistante lo stage a cui si accede con speciali braccialetti e pass d’ordinanza.

Ben attrezzata la sala stampa, capiente e con un wi-fi free da urlo. Peccato sia l’unica cosa effettivamente free visto che per ora non possiamo avvicinarci al frigo delle bibite senza venire fulminati dagli organizzatori stessi. Parliamone, visto che questo è, di fatto, il prezzo da pagare per avere l’accesso a dei bagni come si deve, senza dover ricorrere alle affollate (e invivibili) strutture mobili presenti in ogni angolo dello Zeppelinfeld.

16:00 – Tanto tuonò che piovve, diciamo che non c’è il temporale ma le previsioni per il momento sono state rispettate: piove al Rock Im Park e l’atmosfera al momento è ancora estremamente rilassata. Si parte ufficialmente questa sera alle 21:00 con i Rage Against The Machine, il riscaldamento delle 19:30 sarà a cura dei Turbostaat.

E ci sarà parecchio da riscaldare dato che la temperatura non è esattamente delle più miti…

Condividi.