Alex Noise Noise Ep

3/5
Torniamo a parlare di un artista ligure, stavolta si tratta del genovese Alex Noise, col suo EP “Noise by Alex Noise“. Quello che sappiamo di Alex è onestamente poco, ma a noi interessa la musica, giusto? Allora passiamo ad analizzare questo cd, 6 pezzi per una durata complessiva di poco più di 20 minuti, che

Torniamo a parlare di un artista ligure, stavolta si tratta del genovese Alex Noise, col suo EP “Noise by Alex Noise“. Quello che sappiamo di Alex è onestamente poco, ma a noi interessa la musica, giusto? Allora passiamo ad analizzare questo cd, 6 pezzi per una durata complessiva di poco più di 20 minuti, che si attestano su lidi un po’ elettronici, un po’ pop/rock. L’autoproduzione si sente, ma la scelta di alcuni suoni quasi low-fi o addirittura 8-bit (che io apprezzo tantissimo) è voluta, e invece che togliere valore alla produzione ne aggiunge un tratto caratteristico e personale.

 

Le atmosfere sono retrò, “Blow your fears away” mi porta indietro alla scena darkwave ottantiana, mentre “I’m not right” ha le stesse influenze, ma con un beat più moderno, più radicato nei ’90. In generale questo EP non brilla per allegria e spensieratezza, il mood che regna è malinconico e pacato, come in “Under the flowers“, o anche brani con un beat più marcato rispettano sempre il feel emotivo che accompagna questo prodotto.Prodotto che comunque risulta sia ben suonato (non ci sono solo i synth, ci sono anche le chitarre, che pur nella loro semplicità risultano efficaci), con la voce si sposa in maniera più che convincente con la proposta musicale. Giudizio positivo insomma, in attesa del prossimo lavoro.

Condividi.