Bianconiglio Qualsiasi Ovunque Sia

2/5
Chi scrive credeva, forse per ignoranza, che le direttive stilistiche del crossover à la Rage Against The Machine avessero ormai da tempo esaurito la spinta propulsiva. Sempre chi scrive, tra l’altro, è cresciuto nel clima della seconda metà degli anni Novanta dove imperavano Korn, Limp Bizkit, Deftones e compagnia bella. I Bianconiglio invece, mantovani e

Chi scrive credeva, forse per ignoranza, che le direttive stilistiche del crossover à la Rage Against The Machine avessero ormai da tempo esaurito la spinta propulsiva. Sempre chi scrive, tra l’altro, è cresciuto nel clima della seconda metà degli anni Novanta dove imperavano Korn, Limp Bizkit, Deftones e compagnia bella. I Bianconiglio invece, mantovani e non certo sconosciuti al pubblico italiano, sembra abbiano fatto un calco dei Linea 77 nello stile, nella musica e nelle liriche. “Qualsiasi Ovunque Sia” è un titolo programmatico, poiché non importa tanto dove o come questa musica sia stata suonata, quanto la riproposizione manieristica e fedele di coordinate stilistiche già percorse. Quattordici brani, tra i quali onestamente non riesco a discernerne un gruppetto di cui poter scrivere più dettagliatamente. La storia è sempre quella: ritmo funkeggiante (unica cosa che apprezzo della band, che in questo dimostra si saperci decisamente fare), energia, linee vocali ricalcate su quelle di Zack de La Rocha, impronta crossover, parti rappate e liriche politicizzate. Dall’opener “In Quel Prato Sul Retro”, con una vena polemica grossa così, si giunge in un pastone sonoro che sembra un’unica suite divisa in più parti alle tracce conclusive; i momenti più riflessivi certo non mancano (“Frutti Di Vento”, per esempio), ma la varietà non è di casa Bianconiglio.

Questo disco è estremamente derivativo, piatto e troppo, troppo velleitario. Chi invece apprezza i Linea 77, sarà ben felice di aggiungere un clone di quella band alla propria discografia, aiutando magari una giovane realtà tricolore a farsi strada nella giungla del music business. Nonostante il mio parere sul loro operato sia negativo, spero che realizzino i propri sogni, con una preghiera: se cantate contro i “Maiali Governanti”, non andate poi a riempirvi le tasche su Mtv come hanno fatto i vostri mentori Linea 77…

Manuel Ghilarducci

Condividi.