Farmer Sea A Safe Place

Recensito da Jamyourself il 06 mar 2012

  • I Farmer Sea sono un quartetto Torinese con alle spalle già una serie di lavori (il primo Ep autoprodotto di [...]
  • Outune Attitude:
  • 3/5
  • Genere: Rock
  • Anno: 2012
  • Dead End Street Records
  • I Farmer Sea sono un quartetto Torinese con alle spalle già una serie di lavori (il primo Ep autoprodotto di quattro brani risale a l 2005) e sono composti da: Ko, Già, Cito ed Andy. Giungono al 2012 con il loro ultimo cd “A Safe Place“, full lenght di 10 pacifiche ed armoniose tracce rock. Le melodie sono classicamente ispirate al rock di derivazione inglese: sound diretto, semplice e piuttosto acustico segnato da venature autunnali e malinconiche. In un primo momento, con “The Fear“, “To The Sun” e “Lights” il tutto risulta essere piuttosto interessante, i Nostri 4 restituiscono lo standard che generalmente si ottiene dal genere stesso, con punte di freschezza sonora su “To The Sun“. E’ però con “Small Revolutions” che si ha il vero brio del disco e senza dubbio la migliore traccia di “A SafePlace”.

    Improvvisamente però il mood va scemando: è come se i Farmer Sea avessero sparato una rosa di 4 colpi con un buon punteggio per poi avere un’ annebbiamento della vista. Il resto del lavoro sembra una ripetizione delle precedenti tracce, con un azzardo di sonorità elettroniche su “Number 7” che tentano di ridestare l’ ascoltatore dal torpore. Ed è un peccato perché  l’ avvio del disco faceva pensare ben altre valutazioni. Promozione a metà per i Farmer Sea quindi, in attesa del loro prossimo album.

    Giovanni Corona

     

    Voto: 3 / 5
    © Riproduzione riservata. Outune.net
    Ultimi dischi
    Ultime interviste

    Commenta con facebook

    Buffer