Genocya Again

4/5
I Genocya sono una band che, sebbene sia nata nel 1996 a Cuneo, causa cambi di vedute e line up, si ritrova solamente di recente ad essere in grado di comporre e registrare il loro primo album dal titolo “Again“. Lavoro piuttosto articolato e che ha il suo perchè: viste le varie influenze del gruppo

I Genocya sono una band che, sebbene sia nata nel 1996 a Cuneo, causa cambi di vedute e line up, si ritrova solamente di recente ad essere in grado di comporre e registrare il loro primo album dal titolo “Again“. Lavoro piuttosto articolato e che ha il suo perchè: viste le varie influenze del gruppo (alcune anche molto distanti tra loro), il metal dei Genocya spazia dal symphonic al prog, passando per il crossover. Nulla di scontato e di facilmente eseguibile. Senza scendere in minimi particolari, poichè la ricchezza di generi è ampia e rende il tutto piuttosto di nicchia seppur originale, “Again” scorre via piuttosto fluido senza cadere in grossi passi falsi, la scaletta proposta è ben studiata e non annoia l’ ascoltatore. Assolutamente da segnalare “Badly Off“, la lenta “Gods” e l’ insolita “Lost Eyes” con dei bei giochi di melodia tra le due chitarre. Il livello dell’ intero lavoro proposto è spropositamente alto rispetto alla qualità sonora e alle orecchie dell’Ascoltatore Medio Italiano, qui si va oltre la musica solitamente diffusa nel settore Metal poichè il risultato di Again è definibile come un grosso calderone pieno di idee. Idee che devono essere amalgamate meglio ma che, sicuramente, se arrangiate e registrate con criteri superiori, possono indubbiamente confermare Genocya tra le migliori promesse del panorama.

Giovanni Corona

Condividi.