I Fasti Morula

3/5
I Fasti nascono nel 2008 e nel 2011 danno alle stampe questo breve EP di tre canzoni intitolato “Morula”: si esprimono attraverso un rock italiano che ricorda molto Il Teatro Degli Orrori. Soprattutto il timbro di voce del cantante de I Fasti è molto simile a quello di Pierpaolo Capovilla, anche se Rocco Brancucci si

I Fasti nascono nel 2008 e nel 2011 danno alle stampe questo breve EP di tre canzoni intitolato “Morula”: si esprimono attraverso un rock italiano che ricorda molto Il Teatro Degli Orrori. Soprattutto il timbro di voce del cantante de I Fasti è molto simile a quello di Pierpaolo Capovilla, anche se Rocco Brancucci si presenta più come narratore. E’ comunque un genere di rock sperimentale e indipendente ben elaborato, arrangiato con distorsioni e atmosfere elettroniche ben create ed intrecciate in armonia. Il gruppo sa esporre la propria idea di musica, i testi trattano di problemi e disagi sociali ed economici parlando di come denaro e religione controllano la vita dell’uomo nella monotonia quotidiana.

Attraverso le loro sonorità si può percepire che I Fasti stanchi di un paese che dorme, che necessita di cambiamenti importanti di cui tutti ne abbiamo bisogno, soprattutto per quanto riguarda la musica, che rispecchia i nostri animi e le nostre passioni. La band invita a riflettere benchè siano richiesti diversi ascolti prima di riuscire a entrare nelle profondità espressive del gruppo stesso…

Francesco Volpe

Condividi.