Samuel Holkins Falsa La Verita

1.5/5
Apro il disco, nel libretto c’è l’immagine di un plettro con su scritto “100% Rock”. Ma allora qua si fa sul serio…Ma per favore! Qua c’è soltanto uno che ha fatto scorpacciata di Ligabue, Vasco Rossi e Piero Pelù (da solista). Ma credete veramente che il rock si basi su queste coordinate stilistiche? Intendo non

Apro il disco, nel libretto c’è l’immagine di un plettro con su scritto “100% Rock”. Ma allora qua si fa sul serio…Ma per favore! Qua c’è soltanto uno che ha fatto scorpacciata di Ligabue, Vasco Rossi e Piero Pelù (da solista). Ma credete veramente che il rock si basi su queste coordinate stilistiche? Intendo non solo quelle di Ligabue e Rossi, ma in primis quelle di Holkins. Dire parolacce e criticare la società e Internet, suonare ritmiche chitarristiche in power chords (senza uno straccio di assolo decente) e confezionare un package che avverte l’ascoltatore di quanto “sarà rock” l’esperienza musicale…È questo il rock? Mi dispiace, ma non riesco a prendere la cosa sul serio. Questo è il cosiddetto “rock all’italiana”, quel genere che tanto viene strombazzato dai media, venduto a peso d’oro e che poco ha in comune col rock di matrice anglosassone o statunitense. Per chi ha ascoltato o ascolta il rock vero, questa è roba da lattanti; ed è l’ennesimo caso in cui l’immagine supera la sostanza. Non ho sentito una sola nota interessante in questo disco.

La band di Holkins è paragonabile a una delle tante che incontriamo nei locali la sera a strimpellare cover di Anouk, Ligabue, Vasco Rossi, Negramaro. Nell’Italia mediatica, superficiale e priva di nozioni musicali basilari, questo è il rock; poiché il termine di paragone è costituito da Gianni Morandi e Nilla Pizzi è chiaro che una ritmica qualsiasi in 4/4 suonata con chitarra elettrica sia più rock di una ballata di questi due. E facciamola finita coi presunti cantori che criticano la società: per queste cose ce n’era uno vero, De André: e basta e avanza come illustre eredità musicale e poetica.

Manuel Ghilarducci

Condividi.