Trio Scafroglia Anthology

4/5
“Anthology – 10 years recording sessions” è una compilation autoprodotta della band Trio Scafroglia. Grande sound, ripropone un genere caro agli USA, il classico swing alla Fred Buscaglione con richiami classici ai vari Sinatra o Duke Ellinton. Oltre al trio originale, l’album si avvale della partecipazione al Sax di Paolo Scali, Fabrizio Desideri al clarinetto

“Anthology – 10 years recording sessions” è una compilation autoprodotta della band Trio Scafroglia. Grande sound, ripropone un genere caro agli USA, il classico swing alla Fred Buscaglione con richiami classici ai vari Sinatra o Duke Ellinton. Oltre al trio originale, l’album si avvale della partecipazione al Sax di Paolo Scali, Fabrizio Desideri al clarinetto e al sax, Alessio Buccella al piano, Mario Marmugi alla batteria, Stefano Tamborrino alla batteria e alle percussioni e Federico Taddei alla batteria.

Un’eccellente scelta dei suoni, mista a ottime capacità tecniche, rendono il sound vivace ma al contempo malinconico, da ascoltarsi tutto d’un fiato per gli amanti dello US swing. D’impatto l’inizio dell’album con un’ottima versione di “Blue Moon”, l’album si sviluppa su grandi classici quali “Parlami d’amore Mariù” o la ben fatta, se pur inflazionata, cover di “Spiderman”. L’ottima scelta di cover, superbamente arrangiate in vero stile swing, continua con “Tre Numeri al lotto”, “Pinguino Innamorato” o “Let it Snow”.

Unica pecca: è un album di cover, seppur ottimamente arrangiate e sviluppate.

Condividi.