Jocelyn Pulsar in uscita Aiuole spartitraffico coltivate a grano

E’ prevista per il 21 Marzo 2012 per Garrincha Dischi l’uscita di “Aiuole spartitraffico coltivate a grano” del cantautore forlinese Francesco Pizzinelli, in arte Jocelyn Pulsar, che torna a quasi due anni di distanza dall’ultimo “Il gruppo spalla non fa il soundcheck”. Stesso stile e stessi temi ‘nostalgici’ ma diversi gli arrangiamenti e la scelta della tavolozza cromatica dei suoni. Il cantautore forlivese non parla direttamente della crisi ma la guarda dalla finestra e la racconta attraverso la semplicità delle piccole cose quotidiane. Parla di coppie e di amore, parla della squadra del cuore e della terra dove si nasce, di quella che fa crescere. Parla del tempo che passa e della non evoluzione dell’uomo, di come da questa prospettiva tornare a ‘25000 anni fa’ sia un attimo. Ma ci sono anche le canzoni della sopravvivenza, come ‘Inevitabilmente, naturalmente, il Cesena perde’, quasi un vademecum in quei giorni in cui si è lasciati dalla  ragazza e la squadra del cuore, per l’appunto, inevitabilmente perde. E’ un disco che con ironia e certezza racconta di quelle verità che a volte vengono celate e non vedono l’ora di essere scoperte.

Scritto e suonato da Francesco Pizzinelli con l’aiuto di Francesco Brini (batteria), Matteo Romagnoli (cori, mani, percussioni), Nicola Manzan (violini su 01 ), Elia Dalla Casa (sax baritono su 04, 05, 07, 10), Luca De Marchi (tromba su 07), Renzo Picchi (pianoforte su 04) e Mattia Barro (cori su 02). Prodotto, registrato e mixato da Matteo Costa Romagnoli tra il Donkey Studio di Medicina (Bo) e lo Spektrum Studio di Bologna.

Condividi.