Recensioni dischi in uscita, ep, dvd, live album. Tutta la musica che vuoi, senza distinzione di genere.

  • Skw Signs26 set
    Un ottimo ritorno da parte di uno dei nomi storici del crossover italiano, "Signs" segna la maturazione definitiva dei SKW.
  • Godflesh Decline & Fall09 ago
    Nelle quattro tracce del cd non c'è nulla che non vada, anzi la chitarra a otto corde riesce a rendere l'industrial metal dell'act ancora più temibile. E il ritorno della drum machine rappresenta la ciliegina sulla torta.
  • Mastodon Once More Round The Sun07 ago
    "Once More 'Round The Sun" dimostra per l'ennesima volta che i georgiani sono fra gli artefici più creativi del metal contemporaneo, ma allo stesso tempo non sa decidersi se proseguire nella direzione di un sound completamente diretto e lineare oppure arretrare verso i bizantinismi del passato.
  • judas-priest-redeemer-of-souls-recensione27 lug
    "Redeemer of Souls" è un disco generico, senza nessuna scintilla davvero interessante, che addirittura arriva all’autoplagio. Accontentarsi di una roba come quest’ultimo disco è un crimine nei confronti della loro discografia.
  • Down Down IV Part II23 mag
    Il nuovo EP dei Down non è affatto brutto. Semplicemente, sa un po' troppo di già sentito, ma per i fan della band può darsi che questo non sia necessariamente un difetto.
  • Black-Label-Society-Catacombs-of-the-Black-Vatican-recensione14 mag
    Ritornano i Black Label Society, con Catacombs of the Black Vatican. A dispetto di un ottimo titolo, l'album complessivamente non regge alla distanza.
  • Triptykon Melana Chasmata03 mag
    Non un calo di tono, non una disattenzione e neppure qualsivoglia accenno di sciatteria minacciano la riuscita di "Melana Chasmata", che si prospetta fin da subito come una delle uscite metal essenziali del 2014.
  • ronnie-james-dio-this-is-your-life-recensione-201430 apr
    Una raccolta a scopo di beneficenza, quindi approvata a prescindere, ma che non osa per nulla, e offre solo un paio di grosse sorprese. Sì insomma, i Metallica a nastro e il resto cadrà nel dimenticatoio.
  • Gamma Ray Empire Of The Undead23 apr
    Kai Hansen e compagni azzeccano un disco che, nonostante un paio di scivoloni, può essere annoverato fra i migliori lavori realizzati dai tedeschi da qualche tempo a questa parte.
  • Elvenking The Pagan Manifesto23 apr
    Ottava fatica in studio per la power/folk band italiana degli Elvenking, “The Pagan Manifesto” ci mette di fronte ad una formazione artisticamente matura, capace di comporre song accattivanti e allo stesso tempo dalla struttura complessa e articolata.
  • il-malpertugio-demonios-recensione-201417 apr
    Il nuovo EP de Malpertugio, "Demonios", torna ad incendiare gli impianti stereo degli inossidabili fan dello stoner più spietato e vulcanico. Un lavoro completamente autoprodotto talmente efficace da rendere difficile accontentarsi di sei brani.
  • wolfmother_newcrown30 mar
    La storia del rock è piena di meteore.. dobbiamo per caso aggiungere anche i Wolfmother?
  • lies-of-nazca-aleph-recensione25 feb
    Biglietto da visita impressionante per la band vicentina, impegnata in un deathcore intriso di elementi progressivi e vicini in un certo senso a una rilettura moderna dello space rock.
  • macbeth-neo-gothic-propaganda-2014-recensione25 feb
    L’album più eclettico, energico ed aggressivo dei Macbeth che, a dispetto delle varie difficoltà di pre-realizzazione dell’album, sono riusciti a confezionare un progetto maturo con sprazzi di modernità.
  • Sunn 0))) Ulver Terrestrials22 feb
    Sulla carta, una grande collaborazione. Ma l'evento s'illumina solo a tratti.