Alicia Keys Girl On Fire

4/5
La splendida Alicia Keys ritorna con il nuovo “Girl On Fire” in un’edizione più adulta. E’ stata la maternità (la vediamo nel ruolo di mamma nel videoclip della title track e il figlio compare con un cameo in “When It’s All Over“) a dare una sterzata al suo modo di vedere le cose, oltre ad

La splendida Alicia Keys ritorna con il nuovo “Girl On Fire” in un’edizione più adulta. E’ stata la maternità (la vediamo nel ruolo di mamma nel videoclip della title track e il figlio compare con un cameo in “When It’s All Over“) a dare una sterzata al suo modo di vedere le cose, oltre ad alcuni episodi come quella “Empire State Of Mind” con Jay-Z che, insieme ad altre esperienze extramusicali (l’abbiamo vista anche come designer di sneakers per la Reebok), ha dato in lei la consapevolezza di poter dare una piccola svolta alla sua già luminosa carriera.

Tutti gli elementi del Keys-Sound sono presenti anche su “Girl On Fire”: l’impronta classica e la sua abilità come pianista, che ha un ruolo chiaramente fondamentale nel risultato finale, si fondono con la modernità necessaria per fare i grandi numeri nel Terzo Millennio, rappresentata in diversi brani dai beat elettronici curati da una vasta cabina di regia che vede coinvolti il marito Swizz Beatz e Dr. Dre come nomi di maggior spicco. E di fronte ad un’accoppiata come “New Day” e “Girl On Fire“, che sembra costruita ad hoc per l’airplay radiofonico, Alicia Keys ha più occasioni per dare sfoggio al suo talento, come in quella “Not Even the King” scritta con Emeli Sandé, con la quale ha collaborato in ben tre brani. Il suo album più orecchiabile riesce, e senza tante difficoltà, anche ad essere uno dei capitoli più importanti dell’R’n’B del 2012.

Nicola Lucchetta

Alicia Keys featuring Nicki Minaj – Girl On Fire on MUZU.TV.

Condividi.