Amir Grandezza Naturale

Recensito da Stefano Masnaghetti il 10 lug 2012

Amir Grandezza Naturale Recensione
Amir
  • Terzo album ufficiale per Amir, che torna in veste di rapper e di produttore discografico. “Grandezza Naturale” è, infatti, il [...]
  • Outune Attitude:
  • 3.5/5

Terzo album ufficiale per Amir, che torna in veste di rapper e di produttore discografico. “Grandezza Naturale” è, infatti, il primo frutto della neonata etichetta Red Carpet Music fondata insieme al beatmaker G Romano. Il lavoro s’inserisce in un periodo favorevole per l’MC. Il precedente “Paura di Nessuno”, infatti, fu premiato al M.E.I. come miglior album Hip Hop Indipendente del 2008; poi, la recente nomination ai David di Donatello 2012 nella categoria “Miglior Canzone Originale” per la composizione delle musiche del pluri-premiato film “Scialla!”. “Grandezza Naturale” è un disco autentico. Il presente, le debolezze e i ricordi vengono tirati in ballo senza freni e le liriche si trasformano in confessioni malinconiche, crude ed emozionanti. La strada percorsa ha permesso all’artista di cogliere i valori essenziali della vita, come l’amore della famiglia, di un figlio e l’importanza di un’amicizia anche se smarrita nel corso degli anni. La semplicità dell’esistenza non può però appagare il continuo desiderio di rivalsa, creando così un equilibrio tra certezze e ambizioni.

Sono numerosi i contributi esterni. “La Mia Pelle” vede la preziosa introduzione della scrittrice italo-somala Cristina Ali Farah; ne “Il Potere Delle Note” Amir divide il microfono con Brusco; mentre in “Dura Un Giorno” e “Astronavi” esordisce Alessandro Ray, artista entrato nel roster di Red Carpet Music. Infine in “Dichiarazione D’Amore” il rapper romano accoglie le rime profonde di Tormento.

Riccardo Rapezzi


YouTube

Voto: 3.5 / 5
© Riproduzione riservata. Outune.net
Vota questo album
OrribileMediocreDiscretoBelloEccezionale
Ultimi dischi
Ultime interviste

Commenta con facebook

Buffer