[Crossover] Roots Connection – Animystic

/5
[Crossover] Roots Connection – Animystic (2009) Wake Up – Hard Time Killing Floor – Another Man Done Gone – You Got To My Head Like Wine – In My Song (T. Dorsey) – The Only Face – Johnny Too Bad – Lemon Juice – Dream Baby Dream – Ring Them Bells http://www.myspace.com/rootsconnectionblueshttp://www.bagana.net/ Con il loro

[Crossover] Roots Connection – Animystic (2009)

Wake Up – Hard Time Killing Floor – Another Man Done Gone – You Got To My Head Like Wine – In My Song (T. Dorsey) – The Only Face – Johnny Too Bad – Lemon Juice – Dream Baby Dream – Ring Them Bells

http://www.myspace.com/rootsconnectionblues
http://www.bagana.net/

Con il loro secondo disco i Roots Connection salutano Enrico Micheletti, voce e chitarra e anima del gruppo, scomparso nel dicembre 2008.
Il gruppo emiliano nei suoi lavori evidenzia un amore per il blues e un lavoro di trasmigrazione sonora che ricorda quella attuata da Moby. Eh già avete letto bene. L’amore per le radici del blues si intrecciano con le nuove tecnologie per un crossover che molto spesso pulsa con i beat dell’elettronica. Proprio come il folletto americano ha fatto con successo.
Tutto è condotto per mano dalla voce profonda di Micheletti, un bluesman doc che in passato ha diviso il palco con gente come John Lee Hooker e Rory Gallagher.

E accanto a canzoni che rimandano al classico incedere nei solchi di Clapton, Ben Harper, Cohen apprezziamo svolte soul, dub sintetico (a parte lo ska forzato di Johnny Too Bad), raga e tribalismo.
Alla fine il titolo del disco è proprio l’incontro tra animismo e misticismo. Caratteristiche racchiuse in questi generi.

Luca Freddi

Condividi.