[Dance] Cyndi Lauper – Bring Ya To The Brink

/5
[Dance] Cyndi Lauper – Bring Ya To The Brink (2008) High And Mighty – Into The Nightlife – Rocking Chair – Echo – Lyfe – Same Ol’ Story – Raging Storm – Lay Me Down – Give It Up – Set Your Heat – Grab A Hold – Rain On Me http://www.cyndilauper.com/http://www.sonybmg.it/ La stravagante cantante

[Dance] Cyndi Lauper – Bring Ya To The Brink (2008)

High And Mighty – Into The Nightlife – Rocking Chair – Echo – Lyfe – Same Ol’ Story – Raging Storm – Lay Me Down – Give It Up – Set Your Heat – Grab A Hold – Rain On Me

http://www.cyndilauper.com/
http://www.sonybmg.it/

La stravagante cantante dai capelli sgargianti è un’icona assoluta degli anni ’80. In tutte le compilation dedicate a quegli anni e nelle serate a tema, una hit a scelta tra le sue ‘Girls Just Want To Have Fun’, ‘True Colors’ e ‘Time After Time’ non può mai mancare.
L’artista newyorkese non ha mai lasciato la musica, ma la sua carriera era discesa inevitabilmente nell’irrilevanza. Ora la risposta del pubblico dimostrata negli ultimi anni verso ogni tipo di ritorno o reunion, unita a diverse apparizioni televisive dove la piccola Cyndi si è dimostrata ancora forma, ha portato ad un’attenzione maggiore verso il suo nuovo disco.
Per il ritorno sulle scene a 5 anni dall’ultimo disco di inediti, l’artista ha deciso di festeggiare: no revival, no musica acustica, niente sperimentazioni…solo dance. Semplicemente dieci pezzi da ballare, scritti assieme a vere istituzioni del genere come Basement Jaxx, Digital Dog e Axwell. La produzione tutta elettronica è buona ma non molto elaborata; abbastanza curiosamente non segue quelli che sono i trend attuali di cantanti più giovani come Nelly Furtado o Gwen Stefani e, pur suonando un po’ datata, risulta godibile e piacevole.
Pochi sono i pezzi più ‘moderni’ (‘Echo’), il sapore del disco è spesso vicino alla dance anni ’90 (‘Into The Nightlife’, ‘Raging Storm’, ‘Lay Me Down’, ‘Set Your Heart’), con poche variazioni come rielaborazioni elettroniche di disco anni ’70 (come in Same Ol’Story), R’n’B (‘Lyfe’) o pop anni ’80 (Grab A Hold). Abbastanza limitato come album, ma come sottofondo a una festa per over 30 può funzionare.

Marco Brambilla

Condividi.