[Dance pop] Britney Spears – Circus (2008)

/5
  Womanizer – Circus – Out From Under – Kill The Lights – Shattered Glass – If You Seek Amy – Unusual You – Mmm Papi – Mannequin – Lace And Leather – Radar – Rock Me In – Phonography – Amnesia http://www.britneyspears.comhttp://www.zombalabelgroup.com/ I miracoli del music biz: dopo gli scandali, le foto rubate, la

 

Womanizer – Circus – Out From Under – Kill The Lights – Shattered Glass – If You Seek Amy – Unusual You – Mmm Papi – Mannequin – Lace And Leather – Radar – Rock Me In – Phonography – Amnesia

http://www.britneyspears.com
http://www.zombalabelgroup.com/

I miracoli del music biz: dopo gli scandali, le foto rubate, la merda tirata addosso a Britney, ecco che la ex reginetta del pop così come è caduta nel ridicolo, risorge dalle proprie ceneri. E ci vuole davvero poco: un nuovo fisico (che mette ben in mostra nel video “Womanizer”), una serie di premi agli MTV Video Music Awards (specifichiamo che la giuria è composta da critici e professionisti senza eguali…), un look rimaneggiato e scollacciato più del solito (non inganni la copertina dell’album), basi farlocche pronte per la discoteca, ed ecco il nuovo album della Spears.
Caspita, la mia Barbie aveva più libero arbitrio della ex signora Federline!

Come già detto nella recensione di “Blackout”, è difficile parlare di prodotti del genere: si passa da brani in stile Pussycat Dolls (e qua ho già detto tutto) a canzoni (?) brutte, con musiche/basi/melodie casuali che il più delle volte nascondono la voce della cantante.
Forse è per questo motivo che l’album si intitola “Circus”: l’ascolto ti dà la stessa sensazione di caos e confusione che hai uscendo dal tendone del circo (però almeno lì ti diverti).
Forse era meglio incidere tutti i pezzi sulla falsariga di “Out From Under”, almeno in questo caso c’è un vago ricordo della Britney più decente, musicalmente parlando. Che altro aggiungere, non siamo ancora usciti dal blackout dell’anno scorso…

Antonella Murrone

Condividi.